• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Champions league > Real Madrid-Juventus, Ancelotti: "Non considero i 15' di follia con la Fiorentina"

Real Madrid-Juventus, Ancelotti: "Non considero i 15' di follia con la Fiorentina"

L'allenatore delle 'Merengues' ha parlato alla vigilia della partita contro i campioni d'Italia


Carlo Ancelotti (Getty Images)
Matteo Torre (twitter: @torrelocchetta)

22/10/2013 13:35

REAL MADRID JUVENTUS ANCELOTTI CONFERENZA STAMPA / MADRID (Spagna) - Giornata di vigilia di Real Madrid-Juventus. Giornata di conferenze stampa: è il turno di Carlo Ancelotti, che ha preso la parola di fronte ai giornalisti presenti. Queste le sue dichiarazioni: "Di Maria sta facendo molto bene. Lavora con qualità, vuole giocare qui, e io sono molto contento di lui. Sergio Ramos e Varane stanno bene, l'unico dell'organico non a disposizione è Xabi Alonso, ma non vi dirò se giocherà o meno. Non chiedetemi la formazione, per favore. In questo gruppo c'è enorme competizione".

LINEA VERDE - "I giovani? Jesé, Morata, Casemiro... questi sono il futuro del Real Madrid. E' la priorità del club e dell'allenatore. La nostra strada sarà il vivaio".

JUVENTUS - "Il pericolo maggiore è l'organizzazione dei bianconeri, non un singolo. Ma credo che Vidal sia un grande giocatore. Fiorentina-Juve? Non prendo in considerazione i quindici minuti di follia in cui la Viola ha ribaltato tutto. Noi dobbiamo guardare ai settanta minuti precedenti. Quest'anno in Serie A è cresciuta la concorrenza, ma non per questo vedo una Juve in difficoltà, come vorrebbero i giudizi negativi sul suo conto".

MOURINHO - "Da quando alleno il Real Madrid non ci ho parlato. I nostri rapporti sono buoni, anche se non ci sentiamo da tempo".

EL CLASICO - "So che è una partita molto importante in Spagna, ma resta una partita".




Commenta con Facebook