• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Fiorentina > Fiorentina-Juventus, Prade': "Emozione bellissima, Rossi e' il nostro orgoglio"

Fiorentina-Juventus, Prade': "Emozione bellissima, Rossi e' il nostro orgoglio"

Il direttore sportivo viola torna sulla grande rimonta di ieri


La festa della Fiorentina (Getty Images)
Marco Di Federico

21/10/2013 09:06

FIORENTINA JUVENTUS MONTELLA ROSSI PRADE / FIRENZE - Erano 15 anni che la Fiorentina non batteva la Juventus al 'Franchi', il tabù è stato infranto nel modo più emozionante possibile. Una rimonta pazzesca, che resterà per sempre nel cuore dei tifosi viola: Daniele Pradè è ancora entusiasta per il 4-2 sui bianconeri. "É stata una bellissima emozione, la condiviamo con tutti i tifosi. Alla fine della partita ho incontrato il Questore di Firenze, che ha sottolineato come ci sia stata una grande risposta dei tifosi alla prima, vera prova senza barriere. - le parole del ds viola a 'Radio Anch'io lo Sport' - L'avvio di campionato non è stato esaltante, ma finora abbiamo comunque perso solo una partita. Non dimenticamo gli infortuni, siamo stati costruiti per fare bene ed i risultati prima o poi arrivano".

JUVENTUS - "La gara è stata equilibrata, l'episodio del rigore l'ha cambiata. Nella ripresa la Juve stava dominando, se però c'è uno stadio caldo e giocatori determinati anche una grande squadra va in difficoltà. Quei 15' giocati con quella intensità dicono tanto di questa squadra".

ROSSI - "Per noi è un grande orgoglio, ci abbiamo creduto in un momento in cui non stava bene. Portarlo qui è stata una grande gioia, non è nemmeno al 70% ed è già determinante. Noi parliamo tanto con i nostri calciatori, Borja Valero ci disse che il giocatore più forte con cui aveva giocato era Rossi: erano solo chiacchiere, da ottobre abbiamo cominciato a pensare all'operazione".

FUTURO - "Ho lavorato 11 anni alla Roma, che è una squadra importante, la Fiorentina non è ai livelli di Juventus e Milan come ricavi ma abbiamo una proprietà tra le migliori al mondo. Non ci poniamo limiti, lavoriamo ogni giorno per fare meglio. Abbiamo fuori tanti giocatori top come Ilicic e Gomez, Rebic è un grande talento, Ambrosini e Mati sono ricambi di alto livello: non ci sentiamo inferiori a nessuno. La famiglia Della Valle ha riportato entusiasmo a Firenze, i grandi calciatori oggi hanno piacere di venire qui. La società è forte, i tifosi devono capirlo".

ROMA - "Abbiamo ricevuto centinaia di messaggi da Roma per la vittoria di ieri. Io, Montella, Pizarro e Aquilani. Sono forti, hanno un allenatore intelligente. Adesso viene il difficile, devono riuscire ad abbassare i toni nell'ambiente. All'interno della squadra è cambiato tutto, i dirigenti hanno creato una squadra davvero forte".




Commenta con Facebook