• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > LA MOVIOLA DI CM.IT: Dubbi sul rigore di Cannavaro a Roma, manca l'espulsione di Motta a Firenze

LA MOVIOLA DI CM.IT: Dubbi sul rigore di Cannavaro a Roma, manca l'espulsione di Motta a Firenze

La decisione del calcio di rigore di Cannavaro su Borriello ha lasciato molte persone scettiche alle spalle


Daniele Orsato (Getty Images)
Simone Bennici

21/10/2013 08:01

MOVIOLA CANNAVARO MOTTA / ROMA – L'ottava giornata di Serie A regala molte "emozioni" sotto l'aspetto arbitrale. Si passa dalle giuste decisioni di Verona e Livorno rispettivamente da parte di Mariani  e Celi ai dubbi calci di rigore assegnati in Roma-Napoli da Orsato, in Cagliari-Catania da Giacomelli ed in Sassuolo-Bologna da parte di D'Amato.

 

ROMA-NAPOLI 2-0, arbitro Orsato 5 – L'episodio del calcio di rigore farà discutere ancora per molto, non tanto per il cartellino giallo prima e rosso poi (giusto ai fini del regolamento) ma più che altro per l'assegnazione alquanto dubbia vista la maglia allungata ai danni di Cannavaro da parte di Borriello.

CAGLIARI-CATANIA 2-1, arbitro Giacomelli 6,5 – Direzione più che sufficiente quella del fischietto triestino, aiutato anche dai giocatori in campo. Resta però il dubbio sul calcio di rigore assegnato ai padroni di casa al minuto 25, in quanto il fallo visto al replay sembrerebbe cominciare fuori area. Resta comunque il fatto che a velocità normale è difficile dare un giudizio obiettivo.

MILAN-UDINESE 1-0, arbitro Guida 6 – Direzione all'inglese per l'arbitro, che lascia correre molto il gioco. Unico dubbio se il fallo di Pinzi su Birsa al 20' sia solo da giallo o qualcosa di più. Per il resto partita molto tranquilla.

ATALANTA-LAZIO 2-1, arbitro Russo 6 – Partita tranquilla da portare a termine senza errori nell'anticipo della domenica.

FIORENTINA-JUVE 4-2, arbitro Rizzoli 6 – Rigori non netti ma fischiabili, in quanto sia Tevez che Mati Fernandez esagerano nel tuffarsi. Troppo buono su Motta, al quale risparmia un'espulsione sacrosanta.

GENOA-CHIEVO 2-1, arbitro Mazzoleni 6 – Poco impegnato e sempre molto attento, non si fa imbrogliare dal tuffo nel primo tempo di Paloschi in area di rigore genoana. L'uso dei cartellini è moderato e giusto.

LIVORNO-SAMPDORIA 2-1, arbitro Celi 6,5 – Giusti i rigori per la Sampdoria, ma ancora più giusto non fischiare nulla quando Paulinho va a terra nell'area blucerchiata, accentuando troppo la sua caduta.

SASSUOLO-BOLOGNA 2-1, arbitro D'Amato 5,5 – Su entrambi i rigori concessi restano molti dubbi. La leggere spinta di Mantovani che manda giù Missiroli non sembra poi così dura, mentre dall'altra parte del campo la trattenuta su Natali da parte di Rossini lascia un po' incerti.

VERONA-PARMA 3-2, arbitro Mariani 5,5 – Partita ricca di episodi quella di Verona, che si anima nel secondo tempo. Al 46' dubbio rigore non dato a Toni per trattenuta, che poi si vede annullare giustamente un goal per fallo ai danni di Felipe. Su entrambi i calci di rigore segnati da Jorginho la decisione risulta essere la migliore.

TORINO-INTER 3-3, Doveri 5,5 - Sempre titubante e molto indeciso su ogni decisione da prendere, viene salvato dal giudice di porta in occasione del rigore per il Torino.




Commenta con Facebook