• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Torino > Torino-Inter, Ventura: "Le polemiche di Mazzarri? Il rigore c'era"

Torino-Inter, Ventura: "Le polemiche di Mazzarri? Il rigore c'era"

Le parole del tecnico granata dopo il rocambolesco 3-3 contro i nerazzurri


Ventura (Getty Images)
Silvio Frantellizzi (Twitter: @SilFrantellizzi)

20/10/2013 23:19

TORINO INTER VENTURA MAZZARRI/ROMA - Ai microfoni di 'Sky Sport', Giampiero Ventura ha analizzato nei dettagli il rocambolesco 3-3 tra il suo Torino e l'Inter nel posticipo dell'ottava giornata di campionato. Il tecnico dei granata ha lodato la prestazione di Bellomo commentando anche le polemiche arbitrali sollevate da Mazzarri che ha evitato di parlare con i giornalisti.

LA PARTITA - "Abbiamo iniziato bene subendo gol dall'Inter solamente per errori nostri. E' positivo che questa squadra abbia voglia di lottare fino all'ultimo minuto. Avevamo di fronte l'Inter e mancavano diversi giocatori. Abbiamo concesso delle ingenuità soprattutto nella ripresa offrendo spazi importanti agli avversari. Potevamo osare di più ma questo fa parte del processo di crescita di una squadra".

BELLOMO - "Bellomo è alla sua seconda partita, non era abituato alla tattica della Serie A. Ha iniziato a capire cosa occorre fare nel massimo campionato italiano. Lui è stato un investimento importante della società, sono contento perché ha aiutato i compagni e ha dimostrato di potersi ritagliare più spazio. La punizione? E' sinonimo di qualità e personalità, un altro avrebbe delegato ad un compagno lui invece ha preso la palla cercando e trovando il gol".

ERRORI - "L'Inter concedeva pochi spazi con nove giocatori a ridosso dell'area - ha spiegato Ventura - Nel momento in cui erano tutti chiusi era difficile fare gioco, un po' come la Juventus quando si lamenta di affrontare sempre squadre chiuse".

MAZZARRI - "Sono sorpreso e in difficoltà perché mi sento chiamato in causa per quello che ci è successo nelle ultime settimane. Dopo la partita di Genova preferisco non commentare, il rigore c'era quindi non so a quale episodio particolare si riferisce Mazzarri".




Commenta con Facebook