• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Torino-Inter, Mazzarri non parla. Branca: "E' contrariato per alcune decisioni arbitrali&qu

Torino-Inter, Mazzarri non parla. Branca: "E' contrariato per alcune decisioni arbitrali"

Il dirigente interista manifesta la propria perplessita' nei confronti del direttore di gara


Walter Mazzarri (Getty Images)
Silvio Frantellizzi (Twitter: @SilFrantellizzi)

20/10/2013 22:58

TORINO INTER BRANCA MAZZARRI ARBITRI/ ROMA - Al termine di Torino-Inter, Walter Mazzarri non si preferisce evitare i microfoni dei giornalisti per commentare il 3-3 maturato allo stadio 'Olimpico'. Al suo posto si presenta il Direttore dell'area tecnica dei nerazzurri Marco Branca che spiega il motivo dell'assenza del mister.

ASSENZA MAZZARRI - "Mazzarri è contrariato dall'andamento della partita e di alcune decisioni arbitrali come tutti noi - ha dichiarato Branca ai microfoni di 'Sky Sport' - l'espulsione di Handanovic in occasione del rigore ed altri episodi ci hanno lasciati perplessi. La partita è stata bella e combattuta ma credevamo meritasse un arbitraggio migliore".

GLI EPISODI - "Sul rigore ognuno può avere un'opinione diversa, a volte in passato sono state fatte scelte diverse. Credo che al quarto del primo tempo si potesse gestire in un altro modo la partita. Il rigore c'era ed è ineccepibile. Regola troppo severa rigore ed espulsione? Siamo tutti d'accordo su questo".

POLEMICHE - "Puntualizzae alcune cose non significa offendere qualcuno ma abbiamo il diritto di manifestare le nostre perplessità con educazione. Mi dispiace per i ragazzi e l'allenatore perché dopo una partita del genere, venendo da una sconfitta non meritata come quella contro la Roma, forse meritavamo qualcosa di più. Le nostre sono delle puntualizzazioni sportive".

OBIETTIVI - "Noi dovevamo tornare competitivi quest'anno, poi gli obiettivi si vedranno più avanti. Credo però che il grande lavoro fatto dall'allenatore e dai giocatori meriti un po' di attenzione da parte di tutti".  




Commenta con Facebook