• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO VERONA-PARMA

PAGELLE E TABELLINO VERONA-PARMA

Jorginho non perdona il Parma, Toni incredibile, buona prova dell'accoppiata Parolo–Cassano, ingenuo Cassani


Jorginho (Getty Images)
Mirko Collacchi

20/10/2013 17:53

PAGELLE E TABELLINO VERONA-PARMA / VERONA – Il Verona vince nel finale, ottenendo la vittoria numero 200 in Serie A, successo dedicato all'ex Presidente Martinelli scomparso recentemente. I veronesi riescono a vincere grazie a un Toni incredibile e a un Jorginho che realizza con freddezza i due penalty a favore. Nel Parma ottimo primo tempo con Parolo e Cassano su tutti, nella ripresa Cassani regala un rigore ingenuo ai veronesi, pasticcio finale con Marchionni che concede un altro penalty.

 

VERONA

Rafael  6 – Complice una retroguardia poco attenta è costretto agli straordinari nel primo tempo, si oppone come può senza colpe sui gol.

Cacciatore 6,5 - Segna la sua terza rete in campionato dopo appena 8 minuti, confermando un ottimo inizio di stagione con un gol da vero bomber, il migliore del reparto difensivo.

Marques 6 – Inizio in sordina, non corre particolari rischi nella ripresa, riesce a concludere la gara senza grandi errori.  

Gonzalez 5,5 - Un suo errore dà il via all'azione dell'1-1, non commette altre sbavature prendendo coraggio col passare dei minuti.

Agostini 6,5 – Dalle sue parti non si passa, il messaggio è chiaro ai giocatori del Parma, si propone sulla fascia appena può.

Romulo 6,5 – Dopo la non convincente stagione alla Fiorentina dello scorso anno, appare completamente rivitalizzato, mostrando anche una buona facilità di corsa, molto bene. Dall'84' Jankovic sv

Hallfredsson 5,5 – Prestazione opaca, fuori dagli schemi della sua squadra non sembra mai realmente in partita e probabilmente Mandorlini si aspetta più da lui. Dal 65' Donati 6 – Perde il ballottaggio iniziale con lo stesso Hallfredsson ma dimostra di meritare una maglia da titolare.

Jorginho 7 - Sale in cattedra nella ripresa, sigla una doppietta su rigore, procurandosene anche uno dei due. È tra i migliori centrocampisti del nostro campionato e da gennaio potrà essere convocato proprio per la nostra Nazionale.

Iturbe 6,5: Il ragazzo ha grande talento e si vede, raramente i suoi avversari riescono a togliergli palla, sempre nel vivo del gioco, presente nelle ripartenze, tra i migliori dei suoi anche quando nel primo tempo tutta la squadra va in difficoltà.

Toni 7 - Bisognerebbe controllare la cartà d'identità di Luca Toni: l’esperto attaccante corre, fa salire i compagni, lotta e si vede anche in profondità, segna un gol che non gli viene convalidato, e si procura un rigore netto. Grande prestazione a cui è mancato solo il gol.

Gomez 5.5 - Non si vede molto, cerca di trovare la giusta posizione, meglio come tutta la sua squadra nel secondo tempo rispetto al primo. Dal 74’ Martinho 6 - da vivacità al reparto offensivo, non riuscendo però a essere mai realmente pericoloso.

 All. Mandorlini 7 - Dopo un brutto primo tempo, riesce a motivare i suoi che giocano una grande ripresa, ottenendo nel finale la vittoria numero 200 in Serie A.

 

PARMA

Bajza 6 - Non ha colpe sul primo gol, bene nelle uscite alte, intercetta il primo rigore di Jorginho senza riuscire a pararlo.

Cassani 4.5 - Concede il rigore del 2-2 per un fallo ingenuo su Toni, fallo che rovina la partita dei suoi e anche la sua di prestazione fino a quel momento quasi sufficiente.

Felipe 5 – Fa stare i propri tifosi sempre col fiato sospeso, a volte in ritardo su qualche marcatura altre volte per disimpegni difensivi non proprio efficiaci.

Lucarelli 6 - La traversa gli nega il gol del possibile 3-1 nel primo tempo, uno dei pochi non in difficoltà nella ripresa.

Rosi 6 - Spinge appena può, in fase difensiva forse si fa condizionare dall’ammonizione subita al 30’, si dimostra comunque in una fase di crescita a livello di forma. Dal 74’ Biabiany 5.5 non è al Top e si vede.

Marchionni 5.5 – Macchia nel finale la sua prestazione commettendo un fallo non da lui e  concedendo il rigore del 3-2 a Jorginho, peccato.

Parolo 7 -  Nella prima frazione il palo gli nega il gol, nessun problema: passa un minuto e segna l'1-1 con un grandissimo tiro, sigla l’assist per il 2-1 di Cassano, è lui il giocatore chiave del centrocampo crociato.

Acquah 6 - Sbaglia a porta vuota subito dopo l’1-0 veronese, è quello che corre di più dei suoi, manca di precisione, ma non gli si può chiedere tutto.

Gobbi 5.5 - Nel primo tempo ha vita facile contro il centrocampo veronese, esce piano piano dalla partita, finendo per essere sostituito nel finale. Dal’ 88’ Sansone sv.

Cassano 7 - vuole tornare in Nazionale e manda un altro segnale a Prandelli, favorisce l’1-1 di Parolo, e realizza su assist dello stesso Parolo il gol del momentaneo vantaggio parmense, forse meriterebbe un’altra chance in Nazionale.

Amauri 5.5 – Torna in campo dopo le due giornate di squalifica, si vede meno e tocca meno palloni del proprio compagno di reparto, sembra appesantito. Dal 67' Palladino 5.5 – Entra nel peggior momento dei suoi, cerca di farsi vedere dai compagni.

All.: Donadoni 5 – I suoi giocano un ottimo primo tempo rimontando lo svantaggio iniziale uscendo inspiegabilmente dal campo nella ripresa, il Verona punisce la sua squadra con un 3-2 finale. 

 

Arbitro Mariani 5.5 - Succede tutto nel secondo tempo, il Verona reclama un rigore al 46’ per un trattenuta su Toni, poteva starci. Annulla un gol allo stesso Toni per trattenuta su Felipe al 50’, decisione che sembra giusta. Giusti i due penalty a favore del Verona, esagera coi cartellini gialli.

 

TABELLINO

VERONA – PARMA 3-2

Verona (4-3-3) : Rafael, Cacciatore, Marques, Gonzalez, Agostini, Romulo(84’ Jankovic), Hallfredsson (65’ Donati), Jorginho, Iturbe, Toni, Gomez(74’ Martinho). All: Mandorlini.                                                        

Parma (3-5-2) : Bajza, Cassani, Felipe, Lucarelli, Rosi(74’ Biabiany), Marchionni, Parolo, Acquah Gobbi (88’ Sansone), Cassano, Amauri(67’ Palladino). All: Donadoni.

Arbitro: Maurizio Mariani                                                                                                                      

Marcatori : 9’ Cacciatore (V), 19’ Parolo (P), 25’ Cassano (P), 61’rig. Jorginho (V), 88’ rig. Jorginho (V).        

Ammoniti : 22’ Felipe(P) ,27’ Parolo (P), 30’ Rosi (P), 48’ Gobbi (P), 51’ Marchionni (P), 60’ Cassani (P), 78’ Acquah (P),                                                                                                                    

Espulsi: - 




Commenta con Facebook