• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Roma-Napoli, legale Maradona: "Prima o poi tornera' in azzurro. Equitalia? Tutto falso!&quo

Roma-Napoli, legale Maradona: "Prima o poi tornera' in azzurro. Equitalia? Tutto falso!"

Le parole dell'avvocato del 'Pibe de Oro'



18/10/2013 11:16

ROMA NAPOLI AVVOCATO MARADONA EQUITALIA / ROMA - Un grande campione per una grande partita. Diego Armando Maradona potrebbe vedersi per la prima volta da spettatore sugli spalti della Serie A per assistere alla super sfida tra Roma e Napoli. A fare il punto è l'avvocato del 'Pibe de Oro' Angelo Pisani che, ai microfoni di 'Radio Sportiva' ha spiegato: "Stiamo organizzando questo evento storico perché sarà per la prima volta in tribuna ad assistere ad una gara di Serie A. Come sempre può cambiare tutto da un momento all'altro, ma dovremmo andare a bordo campo".

Il legale, poi, si sofferma sulla presunta visita di Equitalia: "Qualche giornalista che non è riuscito a fare l'intervista, si è inventato questa cosa: è tutto falso, non c'è stata nessuna visita né notifica delle agenzia delle entrate. Ben vengano a notificarci qualcosa dando a Maradona la possibilità di impugnarla davanti agli organi competenti. Si continua a perseguitare un personaggio simile per una presunta evasione fiscale relativa alla fine degli anni '80, per una violazione che non è mai esistita, viene perseguitato solo perché in passato si era difeso forse un po' male ma se uno non si difende non significa che sia colpevole, che un errore diventi la realtà".

Infine, la chiosa è su un suo possibile ritorno da allenatore: "Lui ieri ha spiegato che il suo modo di fare calcio è differente, lui allena con la fantasia, col cuore, e molto spesso i presidenti richiedono altri elementi perché le squadre sono delle aziende. Io penso che prima o poi Diego tornerà davvero a Napoli, sono due passioni che possono incontrarsi".

L.P.




Commenta con Facebook