• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Altre Europee > Russia, Capello: "Ecco il mio pronostico sul Mondiale. Affrontare l'Italia mi destabilizere

Russia, Capello: "Ecco il mio pronostico sul Mondiale. Affrontare l'Italia mi destabilizerebbe..."

Intervista a 'Don Fabio' che parla anche del suo flop in Sudafrica, di Balotelli e Prandelli


Fabio Capello (Getty Images)
Andrea Branco (twitter: @brancandre)

17/10/2013 07:45

INTERVISTA CAPELLO MONDIALE BRASILE 2014 / MOSCA (Russia) - Fabio Capello punta forte sulla sua Russia, fresca di qualificazione al Mondiale dodici anni dopo l'ultima volta. Il tecnico italiano sogna di portare la squadra tra le migliori otto, davanti all'Italia: "La Russia è una squadra pericolosa. Per chiunque. Abbiamo le potenzialità per un buon torneo, perché i valori tecnici sono notevoli e l'astinenza da Mondiale ha creato un forte appetito. Prima del sorteggio è difficile prevedere come possa svilupparsi il torneo, ma penso che il nostro livello sia da prime otto: diciamo che vorrei arrivare ai quarti di finale".

AMARO SUDAFRICA - "Errori se ne fanno sempre, ma il peggiore in Sudafrica non fu mio. Se l'arbitro (Larrionda, ndr) avesse visto il gol di Lampard, dentro di mezzo metro, avremmo raggiunto la Germania sul 2-2 partendo dal 2-0 per loro: una dinamica di risultato che avrebbe inciso sul morale di una squadra forte ma molto giovane come quella tedesca".

PRONOSTICO MONDIALE - "La premessa è che si gioca in Sudamerica, e quindi vedo Argentina e Brasile in prima fila. E la sorpresa Colombia. Se può vincere? Vincere mi sembra tanto, ma è una squadra di prima fascia, giovane e ricca di talenti consapevoli delle loro potenzialità. La seconda fila appartiene alla Germania, forte come e più di sempre, e alla Spagna, nella quale continuo a credere. Un filo sotto l'Olanda... L'Italia? Terza fila con l'Olanda. Poi vedo un'africana, ma scopriremo quale soltanto al Mondiale".

CAPELLO VS ITALIA - "Che effetto mi farebbe? Non so se mi piacerebbe. L'emozione sarebbe violenta, immagino che agli inni vivrei un momento difficile, l'appartenenza nazionale è un sentimento che avverto. Però sono un professionista, inutile perfino specificare che cercherei di guidare la Russia alla vittoria".

STIMA PRANDELLI - "Ne ho un'alta considerazione, ha tirato fuori il meglio del calcio italiano costruendo una squadra più che competitiva. Davvero un bel lavoro, peccato per questa storia dell'uscita dalle teste di serie".

BALOTELLI VINCENTE - "E' un compito che lascio volentieri a Prandelli. Però non sfuggo a un giudizio tecnico: in campo pesa tantissimo, ha il dna dell'uomo che vince le partite. Ed è un dna rarissimo".

RUSSIA 2018 - "Il Mondiale trasformerà la Russia: sono stato due volte a Kazan a distanza di un anno, restando a bocca aperta davanti a quello che hanno fatto in dodici mesi - parlo di alberghi, aeroporto, stazioni - soltanto perché ci sono le Universiadi. Con un Mondiale di mezzo...".

 




Commenta con Facebook