• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Italia > Stefano Bizzotto su Italia-Armenia

Stefano Bizzotto su Italia-Armenia

La redazione di Calciomercaot.it ha contattato in esclusiva il giornalista di 'Rai Sport'


Mario Balotelli (Getty Images)
Giorgio Musso (Twitter: @GiokerMusso)

15/10/2013 11:29

ITALIA ARMENIA ESCLUSIVO BIZZOTTO / ROMA - Ultimo appuntamento per l'Italia nelle Qualificazioni  Mondiali. Già conquistato il pass per Brasile 2014, gli uomini di Prandelli ospitano stasera al 'San Paolo' l'Armenia del talentuoso Mkhitaryan, ancora in gioco per il secondo posto in classifica e l'eventuale accesso ai playoff del prossimo novembre. Per analizzare la sfida di stasera in quel di Napoli, la redazione di Calciomercato.it ha contattato in esclusiva Stefano Bizzotto, giornalista di 'Rai Sport' e telecronista per le gare della Nazionale azzurra.

TESTA DI SERIE  - "Non sarà una partita da prendere a cuor leggero, l'Italia si gioca la possibilità di entrare come testa di serie al prossimo Mondiale. E' un appuntamento che conta e Prandelli in questi giorni ha voluto tenere alta la concentranzione nel gruppo azzurro - ha dichiarato Bizzotto in esclusiva alla nostra redazione - Sarà un'occasione per il cittì per provare alcune soluzioni e testare anche qualche giocatore che negli ultimi tempi ha avuto meno spazio in azzurro. In questo senso, in ottica Brasile, sarà una serata importante per Insigne e Florenzi, che dovrebbero avere spazio dal 1' nel match del 'San Paolo'.

ARMENIA - "L'Italia parte ovviamente con i favori del pronostico, ma l'Armenia è una formazione insidiosa, soprattutto nel reparto offensivo. Ha elementi di qualità in attacco, e non mi riferisco al solo Mkhitaryan: il centravanti Movsisyan, che gioca nello Spartak Mosca, sta facendo una caterva di gol in Russia, mentre sulle ali sono da tenere d'occhio Ghazaryan e Oezbiliz - ha spiegato il giornalista in esclusiva a Calciomercato.it - Le ripartenze degli armeni possono far male alla difesa azzurra".

BALOTELLI - "Balotelli deve pensare di più al campo e ogni tanto contare fino a dieci prima di scrivere o dire qualcosa. E' stato ingenuo parlando della camorra, ha dimostrato scarsa sensibilità sulla materia ma, vista anche l'età del ragazzo, non gli darei più risalto di quello che meriterebbe - ha proseguito Bizzotto parlando in esclusiva ai nostri microfoni - E poi, non tutti hanno la stessa capacità riflessiva su determinati argomenti di gente, ad esempio, come Thuram. E' un elemento chiave per Prandelli, ma deve limare certi comportamenti extra-calcistici".

TOTTI - "Prandelli aspetterà maggio per prendere una decisione definitiva. Totti arriverà a fine stagione con circa 40 partite nella gambe, bisognerà valutare attentamente le sue condizioni fisiche. Se conserverà però lo smalto di questo inizio di stagione, allora credo che il capitano della Roma farà parte della spedizione brasiliana - ha concluso il giornalista in esclusiva a Calciomercato.it - Non bisogna dimenticare, comunque, che per Prandelli non sarà facile escludere dal Mondiale quei giocatori, penso a Gilardino, El Shaarawy o Diamanti, che per due anni hanno fatto parte del gruppo".

 

LEGGI QUI L'ESCLUSIVA A BIZZOTTO SUL FUTURO DI PRANDELLI




Commenta con Facebook