• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Calciomercato Roma, Sabatini: "Rinnovo Garcia non e' un'esigenza. Dopo la Coppa Italia.

Calciomercato Roma, Sabatini: "Rinnovo Garcia non e' un'esigenza. Dopo la Coppa Italia..."

Il ds giallorosso: "Totti sta usufruendo di una condizione fragorosa dell'anima"


Walter Sabatini (Getty Images)
Marco Di Federico

14/10/2013 09:07

CALCIOMERCATO ROMA GARCIA SABATINI / ROMA - Dal mercato di gennaio all'ottimo avvio di campionato fino alla rivelazione in panchina Rudi Garcia. Il direttore sportivo della Roma Walter Sabatini si confessa a 'Radio Anch'io lo Sport': "L'anticipo al venerdì ci disturba, abbiamo tanti ragazzi in giro per il mondo come il Napoli, ma purtroppo è un fatto e dobbiamo accettarlo. Sette vittorie consecutive non poteva aspettarsele nessuno, siamo contenti ma non appagati. Noi avevamo l'esigenza di risollevare il morale della tifoseria dopo lo psicodramma della finale di maggio, ora abbiamo ricreato armonia e siamo contenti di questo".

GARCIA - "Abbiamo percorso diverse piste prima di Garcia, italiane e non, ma lui ci ha colpito per le sue idee: è un uomo molto coerente. Rinnovo? Non abbiamo questo stress, lui ha due anni di contratto ma poi nel calcio i contratti hanno un valore relativo. Non abbiamo questa esigenza. Non è una mia rivincita, è stata una scelta fatta a ragion veduta. Per caso anni fa vedevo il Le Mans per conto del Palermo e da lì ho iniziato a seguirlo. Mi auspicavo questo suo grande lavoro, spesso capita che un tecnico non leghi con l'ambiente ma lui si è inserito alla grande, come se fosse sempre stato qui".

GIOVANI - "Abbiamo tanti ragazzi forti in giro, Romagnoli per esempio ha già esordito e fatto gol con la prima squadra. Bruno Conti lavora benissimo con i giovani".

TOTTI - "Sta usufruendo di una condizione fragorosa dell'anima, sta bene con compagni ed allenatore. Ha avuto una sorta di clamoroso risveglio muscolare, non credo che stesse così bene due anni fa. Lui ha già un contratto da dirigente dopo i 40 anni, ma se continua così qualche calcio di rigore potrà batterlo anche dopo".

MERCATO - "Abbiamo fatto delle scelte in parziale controtendenza in estate. Da quella sconfitta con la Lazio non ci saremmo mai tirati fuori se non avessimo fatto queste scelte".

DERBY - "La Roma alla vigilia era favorita, quella sconfitta è stata esiziale nell'immaginario collettivo. Ci ha devastato, il giorno dopo è cominciata una sorta di battaglia che è ancora in corso".




Commenta con Facebook