• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, da Handanovic a Palacio: il punto sui rinnovi

Calciomercato Inter, da Handanovic a Palacio: il punto sui rinnovi

In attesa dell'arrivo di Thohir, ecco le ultime sulle situazioni contrattuali dei nerazzurri


Samir Handanovic (Getty Images)
Lorenzo Polimanti

11/10/2013 12:49

CALCIOMERCATO INTER RINNOVI / MILANO - Scadenze, adeguamenti e possibili tagli. Il mercato dell'Inter è un cantiere aperto ed in fibrillazione tra l'ingresso in società del magnate Thohir ed i rinnovi contrattuali. Tra trattative ancora da intraprendere e posizioni in bilico, l'arrivo dell'indonesiano sembra aver bloccato, per il momento, ogni discorso, ma la situazione potrebbe, e dovrebbe, sbloccarsi presto.

Il primo che dovrebbe prolungare il proprio accordo è Juan Jesus. Le trattative con il brasiliano, come vi abbiamo già riportato in esclusiva, vanno avanti da tempo ed a breve il giocatore dovrebbe firmare fino al 2018. Firma che poi dovrebbe toccare a Ranocchia e Palacio (leggi qui la nostra esclusiva), in scadenza a giugno 2015, oltre a Samir Handanovic, che potrebbe ottenere un aumento dell'ingaggio per scacciare le sirene del Barcellona. Da discutere resta invece la situazione relativa a Fredy Guarin. Il colombiano continua a giurare fedeltà alla formazione interista, ma non è da escludere un eventuale sacrificio estivo. Con le valigie, invece, ci sarebbero tanti senatori: Zanetti, Samuel, Chivu e Castellazzi, in scadenza il prossimo giugno, al momento sembrano più vicini al taglio che al rinnovo. Da valutare, infine, la posizione di Gaby Mudingayi, mentre Mariga dovrebbe rinnovare per un'altra stagione prima di essere girato nuovamente in prestito.




Commenta con Facebook