Breaking News
© Getty Images

Tecnologia, AgCom: "WhatsApp e le app di chat paghino l'uso della rete telefonica"

La proposta del Garante per le Comunicazioni apre a nuovi orizzonti

TELEFONIA AGCOM "WHATSAPP E LE APP DI CHAT PAGHINO L'USO DELLA RETE" / ROMA - Novità importanti in arrivo per Whatsapp e le altre applicazioni di chat. Nella recente indagine dell'AgCom sui "Servizi di comunicazione elettronica" si legge che le applicazioni (Telegram, Messenger, Viber, Whatsapp) dovrebbero pagare un pedaggio per l'uso dei beni altrui. Per il passaggio sulle reti telefoniche, ad esempio, il Garante pensa di imporre agli sviluppatori delle app un 'obbligo a negoziare' con le società di telecomunicazioni un pedaggio equo, proporzionato e non discriminatorio.

Per compensare le app - scrive 'La Repubblica' - il Garante per le Comunicazioni riflette sulla possibilità di concedere loro l'accesso al borsellino del cliente (e quindi l'accesso al credito telefonico) in cambio di nuovi servizi a valore aggiunto.

S.D.