• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > VIDEO - SPECIALE Calciomercato, zoom su Rami e Rojo: le mosse di Milan e Valencia

VIDEO - SPECIALE Calciomercato, zoom su Rami e Rojo: le mosse di Milan e Valencia

Il punto sul prossimo innesto difensivo del club milanista e sul possibile sostituto nella squadra spagnola


Adil Rami (Getty Images)
Hervé Sacchi

09/10/2013 12:02

CALCIOMERCATO MILAN VALENCIA SPECIALE RAMI ROJO / ROMA - Neanche il tempo di flirtare, che Adil Rami e il Milan rischiano di passare ad un rapidissimo matrimonio. E' così che, in un martedì qualunque, senza coppe europee e in attesa di una Nazionale già qualificata, si sparge la voce di un interessamento dei rossoneri per il centrale difensivo francese, già ai margini del Valencia. I riscontri, positivi, arrivano subito. Di fatto Galliani, grazie all'intermediario Bronzetti, ottengono sia il sì del giocatore che della squadra spagnola, pronta a chiudere sulla base di un prestito con diritto di riscatto fissato a 7 milioni di euro. Dettagli, a questo punto, di una trattativa che potrebbe chiudersi nei prossimi giorni, o già nelle prossime ore. In attesa di ufficializzare il tutto a gennaio, Rami potrebbe già lasciare Valencia per allenarsi a Milanello, per iniziare dunque a respirare l'ambiente rossonero e trovare, in anticipo, un feeling coi nuovi e vecchi compagni di reparto, come Mexes, già valida spalla in Nazionale. Battute in questo scenario di mercato il Napoli e la Roma (da tempo sul calciatore), che ha tentato un inserimento in extremis. Se in Italia si parla con insistenza di Rami, in Spagna è già partito il toto-sostituto. Al Valencia potrebbe finire Marcos Rojo, osservato speciale delle italiane nel recente passato. Scopriamo, dunque, qualcosa di più su questi due giocatori.

RAMI, ESPERIENZA E FISICO - Se pensi a Rami, sei di fronte al classico stereotipo del difensore centrale: fisico statuario, buon posizionamento ed efficace nei contrasti. E' un giocatore del quale già si era parlato bene ai tempi del Lille, quando fu Rudi Garcia, attuale tecnico della Roma, a lanciarlo nel calcio che conta. Dopo cinque anni passati nel club e un campionato vinto, Rami lascia la Francia per la Spagna: il Valencia chiude l'affare sulla base di 6 milioni di euro. Presenza fissa in squadra, alterna le sue presenze in Nazionale. Rami salta il Mondiale in Sudafrica, ma è presente alla spedizione in Polonia e Ucraina, sotto la gestione Blanc.
Con un contratto in scadenza al 2015, sembrava che Rami non si dovesse muovere. Durante l'estate, tuttavia, inizia ad avere qualche 'mal di pancia' dovuti alla voglia di partire e, soprattutto, al nuovo allenatore Miroslav Djukic. La dirigenza lo convince a rimanere, ma alla fine il caso esplode: Rami ne ha per tutti, anche per i suoi compagni di squadra. Il polverone si espande, con tanto di provvedimenti (una settimana senza stipendio) e, infine, l'esclusione dalla rosa. Djukic se ne lava le mani e chiude il caso, lasciandolo alla società. Di fatto, si chiude anticipatamente il rapporto tra il francese e il Valencia.
Tante squadre iniziano, dunque, a bussare alla porta. L'impellenza difensiva rossonera è, tuttavia, tangibile. Galliani si dimostra ancora una volta molto lesto e porta l'affare a pochi passi dalla chiusura (come riportato in esclusiva da Calciomercato.it). Rami al Milan può aumentare, certamente, il tasso qualitativo della difesa rossonera, apparsa davvero labile in questo inizio di stagione. La sua presenza, tuttavia, sarà circoscritta al campionato. Per soli 10 minuti in Valencia-Swansea, Rami si è giocato la possibilità di poter disputare la Champions League.

SEMAFORO VERDE PER ROJO - In attesa di definire l'accordo con il Milan, il Valencia è già sulle tracce del sostituto. Si parla con insistenza di Marcos Rojo, centrale argentino ventritrenne dello Sporting Lisbona. Il suo nome era circolato in estate, anche in Italia. Proprio il Milan era parso interessato, anche se le parole di Braida, ad agosto, avevano stemperato l'alone, circa il suo possibile ingaggio. Anche il Catania, più di Inter, Roma e Lazio, aveva messo gli occhi su di lui. Gli etnei hanno presentato un'offerta sia al club che al giocatore, ma il diretto interessato ha comunque preferito rimanere a Lisbona. Nelle sue parole, però, c'era l'idea di muoversi verso una destinazione di blasone. Il Valencia può essere la grande chance.
E' un giocatore diverso rispetto a Rami. Ha cinque anni in meno e, questo, vuol dire già tanto. Non ha ancora giocato in Champions League, anche se conta diverse presenze nella competizione-sorella minore. Fisicamente, è meno possente rispetto al collega francese. E', tuttavia, maggiormente veloce e reattivo in chiusura, lesto anche ad approfittare della situazione in termini offensivi. Attitudine, questa, frutto dell'esperienza di inizio carriera all'Estudiantes, in cui ha svolto il ruolo di terzino mancino. Da non perdere il gran gol realizzato nel 2010 al Boca Juniors.



\r\n

Commenta con Facebook