• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Calciomercato Juventus, Pogba sul rinnovo: "Guardo solo al presente. Scudetto? Non ce n'e&#

Calciomercato Juventus, Pogba sul rinnovo: "Guardo solo al presente. Scudetto? Non ce n'e' per nessuno"

Il francese sulla corsa Champions: "Possiamo vincere anche a Madrid"


Paul Pogba (Getty Images)
Marco Di Federico

09/10/2013 07:21

CALCIOMERCATO JUVENTUS POGBA CONTE REAL MADRID SCUDETTO / TORINO - Arrivato solo l'estate scorsa a parametro zero dal Manchester United oggi Paul Pogba è uno dei punti di forza della Juventus. Ha scalato lentamente tutte le gerarchie, conquistando la fiducia di Antonio Conte. "Io non sono ancora nessuno. Che ho fatto? Niente appunto. Guardo Pirlo e Buffon, e imparo come si comporta un campione vero. Quei due hanno vinto tutto, sono dei mostri, eppure non mollano un centimetro, nemmeno in allenamento. - le parole del francese a 'La Gazzetta dello Sport' - Sono fortunato a essermi imbattuto in Conte. Mi migliora ogni giorno. Lavora, martella, non si accontenta, ha fame e vuole solo vincere. Non potevo chiedere di meglio come maestro in questa fase della mia carriera".

RINNOVO - "Non prendo in giro nessuno io. Come si fa oggi a ipotecare una carriera intera? Non ha senso. E allora guardo al presente e dico che qui a Torino sto benissimo, adoro tutto di questo club: dirigenti, allenatore, compagni e tifosi. E al momento non mi vedo da nessuna parte che non sia la Juventus". 

SCUDETTO - "Ho visto in tv la Roma, li ho osservati, sono davvero forti, hanno grandi giocatori, ma se noi ritroviamo il nostro calcio non ce n'è per nessuno. Subiamo troppi gol, spesso per nostre distrazioni, un qualcosa che non esiste quando si ha disposizione la miglior difesa del mondo. Serve la Juve dell'anno scorso, quella che entrava in campo per sbranare gli avversari, che schiantava e spaventava chiunque fin dalle prime battute, che non rallentava fino al 90'. Dobbiamo svegliarci immediatamente e ritrovare la testa giusta: basta regali, alla lunga si pagano".

CHAMPIONS LEAGUE - "Bisogna fare punti col Real Madrid. Niente paura, battiamo almeno una volta il Real e andiamo avanti. Siamo la Juve, non bisogna mai dimenticarlo. Storia, prestigio e qualità di questo club non sono inferiori a nessuno. É per questo che a me il Real Madrid non fa paura. La Juve è a livello delle grandi d'Europa. Possiamo vincere anche a Madrid".

KAKA' - "Il mio idolo è da sempre Kakà, ma ho due modelli: Yaya Touré e Abou Diaby, anche per una questione fisica. Sono molto simile a loro. A Torino, invece, i miei punti di riferimento sono Pirlo, Marchisio e Vidal. In ogni allenamento cerco di rubare loro qualcosa. Raggiungerei la perfezione con la tecnica di Claudio, l'aggressività di Arturo e la geniale pulizia dei passaggi di Andrea". 

RAZZISMO - "La parola negro viene malamente accompagnata un po' ovunque: in Italia, in Francia, in Inghilterra, in Spagna e pure in Africa ci sono forme di razzismo. Spesso si tratta di pura ignoranza, di gente che dice cose che non capisce. Certo che è pazzesco stare qui a parlare di certe cose nel 2013. Un domani mi piacerebbe diventare qualcuno anche per essere più credibile nella lotta al razzismo". 




Commenta con Facebook