Breaking News
© Getty Images

Euro 2016, Xavi: "L'Italia è il rivale più scomodo. Sfida da finale"

L'ex stella del Barcellona ha commentato la sfida con la Nazionale di Conte

EURO 2016 SPAGNA ITALIA XAVI / PARIGI (Francia) - Sarà nuovamente Italia contro Spagna agli Europei. Stavolta non si tratta di una finale ma sarà ancora un match da dentro o fuori. A commentarla ci ha pensato Xavi, le cui dichiarazioni più importanti sono state evidenziate da Calciomercato.it: "Sembriamo destinati a incontrarci sempre ed è una sfortuna per entrambi. - ha dichiarato a 'La Gazzetta dello Sport' - Questa poteva essere una semifinale o una finale, considerando il livello medio di questo Europeo. Italia e Spagna le vedevo come candidate per la vittoria. La Spagna ha giocato due gare magnifiche. La filosofia del gruppo di Conte è quella giusta. In difesa lavorano molto bene".

ATTACCO - "Effettivaente al momento non avete dei 'crack' di livello mondiale. Eder e Pellé sono però giocatori che possono segnare in ogni momento. C'è poi la risorsa dei calci piazzati. Ogni palla ferma è pericolosa con De Rossi, Bonucci, Chiellini e Barzagli".

INSIGNE - "In panchina avete giocatori di talento, così come Immobile. L'Italia dà priorità al lavoro e Pellé ed Eder sono calciatori più fisici e di sacrificio, a beneficio del collettivo. Per questo vengono scelti, probabilmente".

ITALIA-SPAGNA - "E' una sfida molto attraente. La Spagna avrà il dominio del gioco, anche perché senza palla l'Italia è a suo agio. Una volta recuperata, è in grado poi di giocarla con criterio. La grande differenza è che la Spagna soffre quando non è in possesso. Credo siate il rivale più scomodo che ci sia per noi. Storicamente la notizia d'aver 'pescato' l'Italia viene presa sempre con un certo fastidio. Sullo 0-0 voi siete tranquilli. Pensavamo nulla potesse innervosirsi e così inizi ad agitarti. Non avete problemi al pensiero di supplementari o rigori".

EVOLUZIONE - "Da Donadoni a Prandelli c'è stata un'evoluzione. Conte ha proseguito il lavoro. Con Prandelli s'è vista un'Italia più talentuosa. Quella del 2008 si avvicina al vostro modello classico, difesa e contropiede. Ora potete tenere palla alta. Prima non vi interessava o in alcuni casi non eravate in grado di farlo".

CONTE - "Ha applicato la filosofia della Juventus, difendendo o facendo la gara a seconda dell'avversario. La sua Nazionale è un mix tra Atletico e Barcellona. Avete poi il vostro cromosoma storico. Sostituendo gli 11 titolari, potreste perdere in talento ma non in agonismo".

FINALE 2012 - "Fu la miglior gara dell'era Del Bosque. A livello di gioco la miglior Spagna per me resta quella del 2008 ma con Vicente quello fu un capolavoro".

Italia  
Italia, Balotelli presto di nuovo in azzurro?
Italia, Balotelli presto di nuovo in azzurro?
Il ct Ventura e Oriali sugli spalti per Nizza-Psg
Italia   Roma  
Italia, i convocati di Ventura: presente anche Emerson Palmieri
Italia, i convocati di Ventura: presente anche Emerson Palmieri
Il ct ha chiamato per il raduno di Coverciano i giocatori emergenti del momento
Italia   Genoa  
Genoa, Izzo sulla possibile pesantissima squalifica: "Sto vivendo un incubo"
Genoa, Izzo sulla possibile pesantissima squalifica: "Sto vivendo un incubo"
Il 25enne difensore napoletano rischia 6 anni di squalifica più la preclusione e un'ammenda di 20 mila euro.