• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Claudio Pasqualin su Sebastian Giovinco

Claudio Pasqualin su Sebastian Giovinco

L'avvocato Claudio Pasqualin intervistato in esclusiva da Calciomercato.it


Sebastian Giovinco (Getty Images)

07/10/2013 16:07

CALCIOMERCATO JUVENTUS ESCLUSIVO AGENTE GIOVINCO / ROMA - 120 secondi. Tanto è bastato ieri sera a Sebastian Giovinco, per piegare le sorti di Juventus-Milan in favore dei bianconeri. Subentrata a Quagliarella al 22esimo del secondo tempo, la 'Formica Atomica', al culmine di una splendida azione personale, ha immediatamente trovato la via della rete firmando il sorpasso della 'Vecchia Signora' sul 'Diavolo'. 

Un gol decisivo, con una dedica speciale a tutti coloro che gli "sono sempre stati vicino". Tra questi, uno dei suoi procuratori, l'avvocato Claudio Pasqualin, che Calciomercato.it ha intervistato in esclusiva.

"Quando ho sentito le sue parole nel post partita, ho pensato che fossero rivolte anche a me, a mio figlio Luca e ad Andrea D'Amico (gli altri agenti che assistono il calciatore da tempo, ndr) - ha esordito in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.it, l'agente di Giovinco, l'avvocato Claudio Pasqualin - Lui stesso poi, me lo ha confermato con un sms. C'è grande gioia, era un momento che tutti noi che gli vogliamo bene, aspettavamo da tempo. Crediamo molto in lui ma, ancora più importante, è sapere che il tecnico lo faccia: ritengo sia sufficiente vedere l'esultanza di Conte alla rete, per capire quanto sia tenuto in considerazione il ragazzo. E' stato un gol pesante certo, ma non c'è tempo per sedersi sugli allori. Quel che conta adesso, è dare continuità all'ottimo lavoro che Sebastian sta facendo. Ci auguriamo che sia soltanto la prima rete di una lunga serie. L'obiettivo di Giovinco è la Nazionale. E per vestire d'azzurro deve necessariamente giocare con la Juve e trovare la via del gol con continuità. In questa prima parte di stagione è rimasto sempre sereno, lavorando al massimo da grande professionista quale è: è alla Juve ed è normale che ci sia tanta concorrenza. E' importante che si sia fatto trovare pronto quando il mister lo ha chiamato in causa".

RINNOVO - "Gol che avvicina il rinnovo? No, è un discorso che faremo certamente ma più avanti. La scadenza è relativamente lontana (giugno 2015, ndr) per cui  siamo sereni e non c'è alcuna fretta né da parte nostra, né da parte della Juventus".   




Commenta con Facebook