• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > 'ITALIANS' - Le pagelle degli 'Italiani' all'estero: Piovaccari, forza cinque. L

'ITALIANS' - Le pagelle degli 'Italiani' all'estero: Piovaccari, forza cinque. Lamela non c'e'

I voti dei principali ex giocatori del nostro campionato, che hanno salutato l'Italia nell'ultima sessione di mercato


Federico Piovaccari (Getty Images)
Hervé Sacchi

07/10/2013 13:02

ITALIANS SPECIALE ITALIANI ESTERO VOTI PAGELLE / ROMA - Il Psg non sbaglia più, nemmeno quando è in 10. Ci pensa un rigore del solito Ibra a risolvere le cose. Merito, anche, di chi si è procurato il penalty, ovvero Marquinhos, reduce da un'altra gara sensibilmente positiva. Non è lo stesso, invece, per Cavani, presente solo sui tabellini. Peggio ancora è andata a Lamela, il cui rendimento è ancora troppo a corrente alternata. Tra i protagonisti di giornata, c'è ancora Giaccherini, autore di una prova tanto eccellente quanto sfortunata. Solo due gol tra i giocatori elencati: le firme arrivano dal solito Federico Piovaccari, match winner nel match contro il Vaslui, e da Kevin-Prince Boateng, autore del rigore che ha portato momentaneamente sull'uno a uno lo Schalke 04, poi vittorioso 4-1.

EDINSON CAVANI (Paris Saint-Germain): 5 - La vittoria col Marsiglia dà punti e morale. Peccato che, in questo contesto, l'attaccante uruguaiano sia stato solo una comparsa, o forse nemmeno questo. 

MARQUINHOS (Paris Saint-Germain) 7 - Ancora un gigante, nella prima 'classica' che disputa in Francia. Grande presenza nella retroguardia difensiva, si dimostra importante anche in avanti. Ha il merito di conquistarsi il rigore decisivo, realizzato da Ibrahimovic, che regala tre punti davvero pesanti per la classifica.

SERGIO ROMERO (AS Monaco) - Non convocato.

JUNIOR TALLO (Ajaccio) - Non convocato.

ALESSANDRO CRESCENZI (Ajaccio) 5,5 - Giornata storta, per lui e per l'intera squadra. Contro il Lille, partita senza storia.

STEFAN JOVETIC (Manchester City) - Non convocato.

ERIK LAMELA (Tottenham): 4,5 - Viene mandato in campo al 63', nella speranza che cambi la partita come già gli è successo in questa stagione. Sfortunatamente il suo impatto è timido, senza piglio. Delusione a 360 gradi. 

EMANUELE GIACCHERINI (Sunderland) 7 - Pone una conferma, dopo la buona prova della scorsa settimana. Contro il Manchester United offre una prestazione di grande caratura. Il risultato non è positivo come il voto in pagella. Peccato per il gol sfiorato, o meglio salvato da una miracolosa parata di De Gea.

MODIBO DIAKITE' (Sunderland) - Non convocato.

ANDREA DOSSENA (Sunderland) - Non convocato.

PABLO DANIEL OSVALDO (Southampton) 6 - La vittoria contro lo Swansea porta i 'Saints' al quarto posto. Positiva, pur senza acuti, la prova dell'ex romanista, capace di vincere diversi contrasti aerei e comporre una buona coppia d'attacco con Lambert.

MATHIEU FLAMINI (Arsenal): 5 - Dopo diverse partite positive, nel momento di difficoltà si perde. Nervoso, si rende autore di alcune entrate scomposte come quella che gli costa il giallo.

NICOLAS BENDTNER (Arsenal): s.v. - Solo cinque minuti nel finale di gara.

LIBOR KOZAK (Aston Villa): 5 - Nello 0-0 maturato contro l'Hull City, il ceco è stato uno dei peggiori in campo. Piuttosto impacciato, risulta incapace di appoggiare la manovra dei suoi. Inutile.

MAARTEN STEKELENBURG (Fulham) - Infortunato. 

NICOLAS ANELKA (West Bromwich Albion): 6 - Nel pareggio conquistato contro l'Arsenal, ha disputato finalmente una prova convincente. Le assenze negli ultimi turni di campionato sembrano avergli fatto bene. La sosta può portarlo a ottenere una forma ancor migliore.

BOJAN JOKIC (Villarreal) 6 - Vittoria facile contro il Granada, nella quale viene impegnato molto poco. Positiva, comunque, la sua seconda stagionale.

HARIS SEFEROVIC
(Real Sociedad): s.v.- Un quarto d'ora, senza incidere. 

FAUSTO ROSSI (Valladolid) 5 - Disputare una gara da titolare al Camp Nou è una bella soddisfazione. Peccato che resti l'unica cosa da salvare nella giornata.

MOUNIR EL HAMDAOUI (Malaga): 6 - Entra nel secondo tempo, con il giusto approccio che ci si attende da un giocatore voglioso di cambiare le sorti della partita. Non ci riesce, ma il suo contributo resta lodevole.

KEVIN PRINCE BOATENG (Schalke 04): 6,5 - Realizza il calcio di rigore che consente allo Schalke di riacciuffare subito il pareggio. Ha avuto altre chance per cercare la seconda rete di giornata, ma le conclusioni non sono andate a buon fine. Lascia il campo per infortunio al 68'.

LUCA CALDIROLA (Werder Brema): 5 - Ancora una prova non propriamente convincente per il difensore azzurro, in affanno e poco pulito contro lo Stoccarda.

GIULIO DONATI (Bayer Leverkusen) 6 - Positiva la sua prestazione nel match contro il Bayern Monaco. Impegnato in ogni fase, partecipa alla manovra dimostrando sicurezza e buona gamba.

SEBASTIEN FREY (Bursaspor): 5,5 - Tiene chiusa la porta, più per gli errori degli avversari che per suoi meriti personali.

BOJAN KRKIC (Ajax) - Infortunato.

ALEJANDRO GOMEZ (Metalist Kharkiv) - Partita contro il Dnipro sospesa.

ANDREAS GRANQVIST (Krasnodar) - Squalificato.

FEDERICO PIOVACCARI (Steaua Bucarest) 7,5 - Sale a quota cinque in campionato, firmando ancora una volta la vittoria. La rete mette ancora una volta in mostra il suo repertorio in termini di presenza in area di rigore e senso del gol.

THIAGO RIBEIRO (Santos): 5 - Contro il Portuguesa ha il supporto di un compagno nel reparto offensivo, ma le palle che tocca sono veramente poche.

MAURO ZARATE (Velez): Non convocato.




Commenta con Facebook