• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > IL PAGELLONE DI CALCIOMERCATO.IT: Totti da' spettacolo, Ranocchia in confusione

IL PAGELLONE DI CALCIOMERCATO.IT: Totti da' spettacolo, Ranocchia in confusione

Top e Flop della 7a giornata di Serie A secondo i voti dei nostri inviati


Francesco Totti (Getty Images)
Emiliano Forte

07/10/2013 07:48

PAGELLONE TOTTI RANOCCHIA / MILANO – Dopo sette turni di campionato il copione non cambia; a dominare è sempre la Roma che a punteggio pieno corre e travolge tutto e tutti. La formazione di Garcia vanta una condizione psico-fisica eccellente e può sfruttare al meglio la classe infinita del suo capitano, Francesco Totti, che a 37 anni è capace ancora lì a fare la differenza nelle partite che contano. Da un campione affermato ad un altro che sta nascendo, si tratta di Iturbe che a colpi di genio sta trascinando il Verona verso posizioni di classifica impensabili alla vigilia. Decisamente sopra le righe anche la gara di Martens, grande protagonista nel Napoli che ha rifilato quattro gol al Livorno. Apparso in difficoltà invece l'interista Ranocchia che non riesce ad arginare l'exploit di Totti e compagni. Male anche il milanista Mexes che perde la testa nella fase cruciale della sfida di Torino contro la Juventus.

TOP

5.Pandev (Napoli) – Dopo un inizio così così, il macedone  si sta ritagliando uno spazio importante nella formazione di Benitez grazie a prestazioni di alto profilo come quella contro il Livorno. Ora non gli resta che ripetersi in Champions dove fin qui non ha incantato. Punto fermo. VOTO 7,5

4.Cerci (Torino) – La sua facilità di corsa, l'abilità nel saltare l'uomo e la costanza in zona gol lo rendono indispensabile per questo Torino. Certezza. VOTO 7,5

3.Iturbe (Verona) – Il giovane argentino continua a stupire. Un gol, (il secondo dopo quello messo a segno contro il Livorno), e un assist in una gara dove è apparso spesso imprendibile. Esuberante. VOTO 8

2.Martens (Napoli) – Grande prova la sua. Mette lo zampino nei primi due gol del Napoli e per tutti i 90' garantisce qualità e sostanza al gioco azzurro. Superlativo. VOTO 8

1.Totti (Roma) -Un fuoriclasse assoluto, che a dispetto del tempo si diverte ancora a regalare agli amanti del bel calcio prodezze come quella che vale l'1-0 in quel di San Siro. O come quella che favorisce il contropiede poi finalizzato da Florenzi. Immenso. VOTO 9

 

FLOP

5.Bardi (Livorno) – Dopo un inizio di stagione di alto livello, il giovane portiere amaranto vive una domenica tutt'altro che esaltante. C'è la sua complicità nel tiro di Inler che vale il raddoppio partenopeo. Incerto. VOTO 4,5

4.Mexes (Milan) – Quando evita il rosso solo grazie ad una svista di Rocchi che si accorge del pugno rifilato a Chiellini in piena area rossonera, dovrebbe capire che è il caso di tenersi alla lontana dai guai. Invece persevera fino all'inevitabile epilogo: doppio giallo e rientro anticipato negli spogliatoi. Ingiustificabile.  VOTO 4,5

3.Glik (Torino) – Pomeriggio complicato per il difensore granata; da una sua leggerezza nasce il vantaggio blucerchiato firmato da Sansone. Nella ripresa è sempre lui il protagonista in negativo del rigore, (piuttosto generoso), che ha permesso alla Samp di fissare il risultato sul 2-2. Remissivo. VOTO 4

2.Bianchi (Bologna) – Mai in partita non riesce praticamente mai a farsi largo tra i difensori avversari e tanto meno a proporsi come punto di riferimento per Diamanti e compagni. Sbiadito. VOTO 4

1.Ranocchia (Inter) – Tante, troppe imprecisioni contro una Roma straripante che ti punisce alla prima esitazione. Sua la svirgolata che da il la all'azione del primo gol di Totti. Rassegnato. VOTO 4




Commenta con Facebook