• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO UDINESE-CAGLIARI

PAGELLE E TABELLINO UDINESE-CAGLIARI

Di Natale leader, Lazzari instancabile. Murru il terzino del futuro, delude Pinilla


Un'istantanea del match (Getty Images)
Samuele Perotti

06/10/2013 17:08

PAGELLE E TABELLINO UDINESE-CAGLIARI/UDINE – L’Udinese soffre ma grazie a due calci piazzati riesce ad avere la meglio del Cagliari. Di Natale trova una perla su punizione e mette a disposizione della squadra la sua esperienza. Danilo segna e annulla Pinilla, Lazzari intelligente e pericoloso, sopperisce ai troppi errori in impostazione di Allan. Basta è una garanzia nonostante sulla sua fascia ci sia Murru, il migliore dei sardi. Ibarbo si perde sempre sul più bello, Ibraimi non si è ancora calato nella nuova realtà e così anche Nainggolan finisce per faticare. In difesa Rossettini è troppo irruento.



UDINESE

Kelava 6 – Il Cagliari non lo impensierisce mai fino all’82’ quando si fa trovare pronto in uscita su Ibarbo.

Heurtaux 6 – Puntuale e deciso quando si tratta di chiudere sugli attaccanti avversari, commette troppi errori quando si trova a far partire l’azione da dietro. Fondamentale nell’azione dell’1-0.

Danilo 6.5 – In difesa francobolla Pinilla per tutto il match e lo annulla senza affanni. Pericoloso quando sale sui corner, si fa trovare pronto sul goal del vantaggio.

Naldo 5.5 – Arcigno nei duelli fisici è lento ed impacciato quando si trova ad affrontare gli avversari palla a terra. Sbaglia troppi disimpegni facili.

Basta 6.5 – Una garanzia sulla destra. Difende con puntualità ed intelligenza tattica e ogni volta che alza il baricentro crea qualcosa di buono.

Allan 5 – D’accordo il suo lavoro è quello di recuperare palloni ma un centrocampista dovrebbe anche saper impostare e lui sbaglia un’infinità di appoggi anche quando non è sotto pressione.

Pinzi 6 – Muscoli e determinazione al servizio della squadra. Guidolin sa che in un momento delicato come questo c’è bisogno soprattutto di gente come così e lui non delude. Dal 69’ Badu sv.

Lazzari 6.5 – Nel primo tempo è il più pericoloso dei friulani, grazie ai suoi inserimenti negli spazi. Nella ripresa, sul 2-0 saggiamente arretra il raggio d’azione e si limita alla fase d’interdizione.

Gabriel Silva 6 – Parte contratto ma con il passare dei minuti si riprende. Deve ritrovare la convinzione nei propri mezzi ed una maggiore sicurezza quando ripiega in difesa.

Nico Lopez 5.5 – Prova a dialogare con i compagni ma finisce solo per correre a vuoto. La volontà e il sacrificio ci sono, l’efficacia no. Dal 46’ Maicosuel 6 – Se l’Udinese nella ripresa cambia marcia è anche merito suo. Propositivo e dinamico semina il panico nella retroguardia cagliaritana.

Di Natale 7 – Gli anni si iniziano a far sentire e lui gioca molto più statico che in passato. La classe però resta invariata come dimostra la splendida punizione del 2-0. Mette la sua esperienza al servizio della squadra. Sfiora il 3-0 in due circostanze. Dal 90’ Ranegie sv.

Guidolin 6 – Non ha ancora trovato la quadratura del cerchio. L’Udinese soffre in avvio e non mostra un vero e proprio gioco però ottiene tre punti preziosissimi.



CAGLIARI

Agazzi 6 – Non ha colpe sui due goal dell’Udinese, quando viene chiamato in causa rispondere presente, ma è troppo tardi.

Perico 5.5 – Parte bene ma con il passare dei minuti scopare dal campo anche a causa della presenza di Maicosuel che mette in mostra tutti i suoi limiti difensivi.

Rossettini 5 – Frettoloso, in affanno è troppo irruento e per questo mette in difficoltà i suoi compagni. Causa la punizione da cui scaturisce il goal dell’1-0 con un fallo davvero ingenuo.

Astori 6 – Tranquillo, puntuale guida con grande sicurezza la difesa sarda che non a caso subisce le due reti da palla inattiva.

Murru 6.5 – La nota positiva di questo avvio di stagione. Spinge con personalità e qualità, come dimostra la traversa colpita in avvio, e in difesa è sempre attento. Cala un po’ troppo nella ripresa.

Dessena 5.5 – Tutto fumo e niente arrosto. Corre, si sbatte ma alla fine fa sempre la scelta sbagliata per se e per i compagni.

Eriksson 5.5 – Lotta, riconquista palloni ed è pronto ad attaccare gli spazi vuoti, purtroppo però è troppo confusionario e non conclude nulla. Dal 62’ Cabrera

Nainggolan 6 – Straordinario nella prima mezz’ora non spreca un pallone. Poi il Cagliari va in bambola ed anche il suo rendimento cala ma è sempre l’ultimo ad alzare bandiera bianca.

Ibraimi 5 – Le qualità tecniche ci sono ma il macedone ancora non si è ancora ambientato nel nostro campionato. Gioca in punta di piedi e non crea mai superiorità numerica. Dal 58’ Sau 6 – Ha voglia di mettersi in mostra ma purtroppo per lui entra quando i suoi sono in fase calante.

Pinilla 5 – Lotta come sempre ma è meno esplosivo e soprattutto non riesce mai a liberarsi dalla marcatura di Danilo, anche per colpa dei compagni di reparto. Dal 84’ Nenè sv.

Ibarbo 6 – Cerca di sfruttare la sua velocità ma molto spesso pretende troppo e si perde in un bicchiere d’acqua. Ha comunque il merito di far traballare la macchinosa difesa friulana.

Lopez 5.5 – Il Cagliari a tratti gioca davvero bene ma purtroppo è ancora troppo discontinuo. Manca la reazione nella ripresa e questo è un peccato perché il pareggio era acciuffabile.


Arbitro: Sebastiano Peruzzo 6 – La partita è tranquilla e lui evita di crearsi problemi arbitrando con decisione e precisione.



TABELLINO

UDINESE-CAGLIARI 2-0

UDINESE (3-5-2): Kelava; Heurtaux, Danilo, Naldo; Basta, Allan, Pinzi (69’ Badu), Lazzari, Gabriel Silva; Nico Lopez (46’ Maicosuel); Di Natale (90’ Ranegie). Allenatore: Guidolin.

CAGLIARI (4-3-1-2): Agazzi; Perico, Rossettini, Astori, Murru; Dessena, Eriksson (62’ Cabrera), Nainggolan; Ibraimi (58’ Sau); Pinilla (84’ Nené), Ibarbo. Allenatore: Lopez.

Arbitro: Peruzzo di Schio

Marcatori: 33’ Danilo (U), 53’ Di Natale (U).

Ammoniti: 40’ Pinzi (U), 52’ Dessena (C).

 




Commenta con Facebook