• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus-Milan, Conte: "Cercano di destabilizzarci"

Juventus-Milan, Conte: "Cercano di destabilizzarci"

Il tecnico bianconero parla alla vigilia del big match di Torino


Antonio Conte (Getty Images)
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

05/10/2013 14:31

JUVENTUS MILAN CONFERENZA CONTE / TORINO - Il tecnico della Juventus, Antonio Conte, parla in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Milan. Calciomercato.it seguirà per voi le dichiarazione dell'allenatore bianconero: "Non sono sorpreso che si cerca di destabilizzare l'ambiente. Era prevedibile e un mese e mezzo fa avevo parlato di difficoltà. Anche l'anno scorso abbiamo vinto cinque partite e un pareggio, eppure quest'anno sembra che si siano perse tre partite. Questo è il nemico: è una situazione prevedibile e siamo sereni. Stiamo lavorando e non abbiamo niente da recriminare. Poi si può vincere o perdere, questo è il calcio: cerchiamo di fare il massimo, stiamo recuperando la migliore condizione. Siamo in linea con le situazioni di campionato, c'è una squadra, la Roma, che sta facendo qualcosa di incredibile: è tutto nella norma. Anche l'anno scorso non è stato un percorso facile e ho sentito le stesse parole di oggi. Un mese fa si parlava di corazzata Juventus: ci vuole un minimo di equilibrio".

NUMERI- "C'è sempre da migliorare, soprattutto quando si è all'inizio di stagione. Sono problemi che hanno tutte le squadre e bisogna lavorare per migliorare e fare del nostro meglio. Quando faccio delle analisi e guardo le statistiche, vedo che siamo la squadra che in Italia siamo la squadra che ha subito meno tiri in porta, ma abbiamo preso cinque gol. In Europa abbiamo fatto due pareggi, ma siamo la formazione che ha fatto più tiri in porta. Mettiamo nel conto anche un po' di cattiva sorte. Mi fido dei ragazzi e so che dobbiamo affrontare un percorso dove all'inizio  si può essere più sereni, poi quando l'aria si farà calda ci sarà il giusto atteggiamento. Questi ragazzi vogliano ancora strabiliare, anche se ribadisco che quest'anno sarà molto, molto dura. Che per il terzo anno vinca la Juventus non va bene a nessuno".

MATRI - "Mi auguro che non si svegli proprio domani. Alessandro è un ottimo calciatore e un ottimo ragazzo"




Commenta con Facebook