• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter-Roma, Mazzarri: "Con i giallorossi e' un esame importante"

Inter-Roma, Mazzarri: "Con i giallorossi e' un esame importante"

Le dichiarazioni del tecnico nerazzurro alla vigilia del match contro i giallorossi


Mazzarri (Getty Images)

04/10/2013 18:19

INTER-ROMA DIRETTA CONFERENZA MAZZARRI / MILANO - Le prime due difese del campionato, contro i primi due migliori attacchi: Inter-Roma è la sfida tra due squadre che segnano tanto e subiscono poco. A parlare dell'anticipo di domani sera è Walter Mazzarri: Calciomercato.it seguirà per voi la conferenza stampa del tecnico nerazzurro.

ROMA - "Credo che sarà una bella partita perché sono due squadre che hanno creato molto e subito poco: loro hanno preso meno gol e ne hanno fatto qualcuno in più. Dal punto di vista dello spettacolo sarà una bella partita".

ASSENZE - "Campagnaro ha avuto un problema sotto il piede: ha provato anche oggi, sembrava stesse meglio ma voglio tutti calciatori al top. Jonathan ha avuto un fastidio muscolare. Per entrambi non credo sia nulla di grave".

GARCIA - "Per poter parlare di similitudini dovrei conoscerlo meglio: a primo impatto ho avuto una buona impressione. Credo sia una persona concreta, si fa voler bene dai calciatori. Però dal punto di vista personale non lo conosco e quindi non posso dire di più". 

SORPRESA - "Da quanto sono venuto all'Inter penso solo alla mia squadra. La Roma ha una rosa importante e non so perché non ha reso al massimo. Noi abbiamo fatto delle ottime cose, così come le sta facendo Garcia. È chiaro che serve una base tecnica importante". 

CAMPAGNARO - "Ho dei sistemi consolidati in fase difensiva che porta avanti da sempre. Chiaro che alcuni giocatori sono più adatti in certi ruoli e Campagnaro era più adatto per la sfida di domani: però ci sono due calciatori che sono in forma e possono far bene".

GUARIN - "Se dice che non è contento di quello che ha fatto mi fa piacere. Nelle precedenti partite ha alternato cose buone a cose meno buone. Ha delle pause e ci sta lavorando: deve avere maggior continuità, tenere la spina sempre attaccata per 95 minuti".

NUMERI - "Se l'Inter riesce ad essere il secondo miglior attacco significa che esprime un calcio propositivo, che va in attacco. E allo stesso tempo ne abbiamo presi pochi: vorrei continuare su questa strada. La Roma che ha il migliore attacco con quante punte pure sta giocando? Noi comunque giochiamo sempre con un secondo attaccante, perché Alvarez era considerato così prima; poi c'è Guarin che è considerato un trequartista. Poi è vero che mi piace giocare con più attaccanti puri, ma devono essere in condizione".

ESAME - "È tutto un esame: comunque la partita con la Roma è soprattutto per noi un esame, dobbiamo fare un altro top. Abbiamo già incontrato tre squadre di vertice e quindi abbiamo un dato in più per dire a che punto siamo".

TOTTI - "È un fenomeno, un patrimonio del nostro calcio. È un fuoriclasse e negli ultimi due anni ha ritrovato la forma migliore: gioca bene, sembra un ragazzino". 

BEL GIOCO - "Noi e la Roma siamo tra le squadre che giocano meglio. Se dovesse andare bene sarebbe un altro passo in avanti, ci darebbe ancora più convinzione ma senza alzare troppo lo sguardo".

FORMAZIONE - "Rolando e Pereira sono i favoriti a sostituire Campagnaro e Jonathan, ma valuterò meglio domani perché ho anche una soluzione alternativa".

CAMPIONATO - "Ci sono già quattro-cinque che sono lì a lottare per il vertice. Potrebbe essere più avvincente con più squadra che possono ambire ai primi posti".




Commenta con Facebook