• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > L'Editoriale di Sugoni - Napoli e Juventus: Zuniga e gli effetti di un rinnovo record

L'Editoriale di Sugoni - Napoli e Juventus: Zuniga e gli effetti di un rinnovo record

Consueto appuntamento con il nostro editorialista ed esperto di 'SkySport24'


Zuniga (Getty Images)

03/10/2013 12:01

EDITORIALE SUGONI NAPOLI E JUVENTUS RINNOVO ZUNIGA / MILANO - Non era scontato che andasse a finire così. Alla fine però - ancora una volta - De Lauentiis ce l'ha fatta: Juan Camilo Zuniga resterà un giocatore del Napoli ancora a lungo. 5 anni, per 4 milioni a stagione. Con una clausola rescissoria fissata a quota 35 milioni. Numeri - quasi - da record. Sopra di lui, nella lista degli ingaggi del Napoli, ora c'è solo Higuain. Allora una domanda viene quasi immediata: cosa faranno gli altri, da Hamsik in giù? Probabilmente andranno a battere cassa. Questo fatto non cambierà certo le ambizioni o gli equilibri del Napoli, ma magari costringerà il presidente a ritoccare verso l'alto un bel po' di ingaggi. Rischio che al momento non corre la Juve. Nonostante anche qui ci sia un rinnovo in arrivo. Quello di Vidal, uomo simbolo del presente e del futuro bianconero (almeno fino al 2018). E - come conseguenza proprio del rinnovo di Zuniga - la Juve ora ricomincerà a girare per cercare un altro esterno, visto che il colombiano è stato a lungo un obiettivo nemmeno troppo nascosto. Di nomi ancora è presto per farne, ma di certo sarà quello uno dei ruoli per i quali la dirigenza si muoverà. Chissà se a giugno prossimo si muoverà Andrea Pirlo. Il suo è un altro rinnovo non scontato. La società si è sempre detta tranquilla, il giocatore pure. Ma la questione qui non è tanto economica, quanto progettuale. Pirlo ha sempre detto che - per rinnovare - lui deve sentirsi al centro del progetto. I prossimi mesi faranno capire se potrà essere ancora effettivamente così. Un progetto molto chiaro ce l'ha in testa l'Inter di Moratti (oggi) e Thohir (domani). Con lui viene automatico pensare ad un ritorno all'attacco per Nainggolan. Cellino ha svelato anche un interesse nerazzurro per Ibarbo. Ma il vero obiettivo di Mazzarri (possibilmente già a gennaio) è un centrocampista. Per dare nuova forza in mezzo e per far rifiatare il sempre presente Cambiasso. Se il Cagliari sarà in una posizione di classifica tranquilla - ovviamente alle cifre di Cellino - se ne potrà parlare...




Commenta con Facebook