Breaking News
© Getty Images

Calciomercato Inter, Yaya Touré non fa sconti: ecco il piano

L'ivoriano può liberarsi a zero dal Manchester City ma pretende un ingaggio

CALCIOMERCATO INTER YAYA TOURÉ / MILANO - La buona notizia è che ora l'idea di strappare Yaya Touré senza versare un euro al Manchester City assume concretezza. Il nodo, però, resta l'ingaggio che l'ivoriano non avrebbe intenzione di abbassare. I 'Citizens' sarebbero pronti a liberare il centrocampista per un club fuori dalla Premier, ma l'entourage del giocatore, riferisce il 'Corriere dello Sport', fa sapere che sarebbe pronto a restare un altro anno a Manchester con un ingaggio faraonico piuttosto che regalare soldi. 

Il contratto di Yaya parla di 11 milioni di euro, ma sono comprensivi dei ricchi bonus che gli sono stati garantiti al momento dell'ultimo rinnovo, tre anni fa. La parte fissa è più bassa, circa 6 milioni all'anno, comunque tanti per l'Inter che ha pensato di proporre un triennale da oltre 4 milioni a stagione più altri bonus legati alla qualificazione in Champions League ed eventuali trofei. C'è comunque distanza, che potrebbe essere colmata grazie all'entrata in scena del gruppo Suning che vorrebbe fare dell'ex Barcellona il proprio uomo immagine in Cina e potrebbe proporgli un contratto ad hoc. Un'altra è invece legata ai diritti d'immagine, che l'Inter potrebbe lasciare allo stesso Touré per colmare il gap tra domanda e offerta. 

Mercato   Inter  
Calciomercato Inter, Sabatini: "Spalletti candidato molto serio ma..."
Calciomercato Inter, Sabatini: "Spalletti candidato molto serio ma..."
Il responsabile dell'area tecnica di Suning ha parlato del tecnico ora alla Roma
Mercato   Inter  
Calciomercato Inter, Oriali in arrivo dopo l'Europeo U21
Calciomercato Inter, Oriali in arrivo dopo l'Europeo U21
Addio alle Nazionali a fine giugno, quindi il ritorno in nerazzurro
Mercato   Inter  
Calciomercato Inter, con Perisic e Spalletti è già futuro
Calciomercato Inter, con Perisic e Spalletti è già futuro
La cessione del croato e l'arrivo del nuovo tecnico daranno il via alla rivoluzione