• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Alessio Tacchinardi su Juventus-Galatasaray

Alessio Tacchinardi su Juventus-Galatasaray

L'ex centrocampista e' intervenuto in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.it


Tevez, 29 anni (Getty Images)
Giorgio Musso (Twitter: @GiokerMusso)

02/10/2013 11:18

JUVENTUS GALATASARAY ESCLUSIVO TACCHINARDI / ROMA - Luci allo 'Juventus Stadium' stasera per Juve-Galatasaray, match della seconda giornata del gruppo B di Champions League. Incrocio fondamentale per l'undici di Antonio Conte, che non può permettersi un altro scivolone dopo il deludente pareggio all'esordio sul campo del Copenaghen. I tifosi bianconeri si aggrappano all''Apache' Tevez, recuperato a tre giorni dall'infortunio alla caviglia rimediato nel derby contro il Torino (clicca qui per leggere la nostra esclusiva all'agente della punta argentina) Per analizzare il match di Torino, la redazione di Calciomercato.it ha contattato in esclusiva l'ex centrocampista bianconero, Alessio Tacchinardi.

INSIDIA MANCINI - "E' una sfida quasi decisiva. Dopo il mezzo passo falso di Copenaghen c'è ancora più pressione, la Juventus ha bisogno assolutamente di vincere se non vuole complicare irrimediabilmente il proprio cammino in Champions. Sarà una partita molto complicata, il Galatasaray è una squadra di valore, di esperienza e con dei campioni di grande qualità in rosa. E con l'arrivo di Mancini, poi, avranno un'ulteriore motivazione nel mettersi in luce davanti al nuovo allenatore. Il 'Mancio' porterà una carica positiva all'interno del gruppo, sarà interessante il duello in panchina con Conte".

TEVEZ - "Tevez è diventato subito un elemento indispensabile. Conte non può fare a meno di lui in una gara così delicata. E' il regista offensivo di questa squadra: la Juve, almeno in attacco, ha dimostrato di essere Tevez-dipendente in questo inizio di stagione. In coppia con Tevez vedo tutta la vita Vucinic: è quello che si incastra alla perfezione con l'argentino, constatando anche le esigenze del tecnico. Llorente? Sta crescendo, però non si è ancora inserito al meglio".

FORMAZIONE - "Dubbio Pogba-Marchisio? Credo che a finire in panchina sia quest'ultimo, il francese finora si è dimostrato una pedina fondamentale per il centrocampo della Juve. Pogba non può restare fuori in questo momento e poi Marchisio non è al top della condizione dopo l'infortunio. Pogba ha dimostrato di aver raggiunto il livello dei tre compagni di reparto e questo, per Conte, è un espetto molto importante in chiave turnover".

 

LEGGI QUI L'ESCLUSIVA DI TACCHINARDI SU FUTURO PIRLO




Commenta con Facebook