• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma, Garcia: "Il gruppo sta sopra a tutto. Totti un esempio". E sull'Inter...

Roma, Garcia: "Il gruppo sta sopra a tutto. Totti un esempio". E sull'Inter...

L'allenatore della squadra capolista del campionato ha rilasciato un'intervista


Rudi Garcia (Getty Images)
Andrea Corti (Twitter: @cortionline)

01/10/2013 20:38

ROMA GARCIA INTERVISTA / ROMA - E' la Roma la squadra della settimana in Italia e forse anche in Europa. L'allenatore francese Rudi Garcia ha parlato il grande momento dei giallorossi ai microfoni del Tg1, partendo da un commento sul suo italiano: "Penso che per il rispetto dei tifosi italiani fosse importante imparare velocemente la lingua. I complimenti fanno piacere, spero di riceverli anche a fine stagione. Ma per fortuna ho una rosa di ragazzi intelligenti, che sanno che c’è tanto da fare”. 

GRUPPO - "Quello che più mi piace è vedere la gioia dei miei giocatori quando facciamo un gol. Io come Mourinho o Capello? Ho il mio metodo di lavoro ma la cosa più importante sono i giocatori. Quello che voglio è che stiano completamente nel progetto di gioco. La parola collettivo è importante per me, il gruppo sta sopra a tutto". 

OBIETTIVO - "Capisco che alla fine della stagione fosse normale che i tifosi erano demoralizzati. Ma ora è una nuova stagione, con un nuovo allenatore, e abbiamo bisogno dei nostri tifosi. Giocheremo per la felicità loro, e per conquistare la loro fiducia: è importante per i giocatori. Questo è solo un buon inizio: se siamo tutti insieme con lo spirito collettivo, possiamo fare grandi cose".

FAMIGLIA - "Ci sono regole, ma questa rosa sembra più una famiglia che un club". 

TOTTI - "Tutti lo conoscono nel calcio, è un fuoriclasse, uno dei più grandi giocatori che il calcio ha avuto. Ho trovato un uomo molto umile, con spirito creativo, che pensa agli altri ed è un esempio per il calcio. E' una persona molto importante, non solo per la Roma ma per tutto il calcio". 

INTER - "E' sempre difficile vincere una gara di campionato. E' così contro tutti ma mi piace di giocare contro l'Inter perchè io faccio questo mestiere per vivere queste grandi partite, così come i giocatori. Se abbiamo la possibilità di giocare gare di questo livello sarà una cosa bella. Siamo motivati e spero che sia una grande partita".

RINVIO ROMA-NAPOLI - "Vedremo. Non decido io, ho solo detto che giocare tre partite fuori casa di fila mi sembra non sia una cosa normale. Anche non giocarla o farlo a dicembre non è possibile: cambierebbe tutto".

 




Commenta con Facebook