• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Udinese > Atalanta-Udinese, Guidolin: "Giochiamo per vincere, chissa' se pure loro..."

Atalanta-Udinese, Guidolin: "Giochiamo per vincere, chissa' se pure loro..."

Le parole rilasciate alla vigilia del match dal tecnico dei friulani



28/09/2013 13:38

ATALANTA UDINESE CONFERENZA STAMPA GUIDOLIN / UDINE - Francesco Guidolin ha preso parola alla vigilia della trasferta di Bergamo, dove domani la sua Udinese si ritroverà a fronteggiare l'Atalanta, quartultima in classifica con soli 3 punti dopo cinque giornate.

L'AVVERSARIO - "Affrontiamo una squadra sollecitata dal suo presidente, dal suo allenatore e dal momento generale. I nerazzurri si trovano nella stessa situazione in cui eravamo noi quattro giorni fa. Dovremo essere pronti a una gara difficile, in un ambiente caldo, contro una squadra sollecitata a non commettere errori. Noi prepariamo la partita per vincere, ma lo fa anche l'Atalanta. Vediamo chi ruba prima l'idea all'avversario".

CRESCITA - "Un mio amico mi ha scritto un messaggio molto significativo: costruire è difficilissimo, a distruggere basta un attimo. Noi abbiamo costruito tanto in passato, ma contro il Genoa abbiamo solo messo un altro mattoncino a questa nuova stagione. Se ci dimentichiamo chi siamo e da dove veniamo rischiamo di brutto. Abbiamo vinto una gara con grande sforzo e spirito di sacrificio. Queste sono le nostre armi e non dobbiamo dimenticarle a casa, altrimenti è meglio non andare nemmeno in trasferta".

MURIEL E MODULO - "I ragazzi si sono sempre allenati bene. Purtroppo Muriel non sarà disponibile. Dovremo essere pronti soprattutto dal punto di vista mentale e nervoso. Quello che conta è lo spirito con cui si scende in campo. E' molto più importante del modulo. Siamo pronti a difendere con tre e quattro uomini".

A.B.

 




Commenta con Facebook