• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI PARMA-ATALANTA

PAGELLE E TABELLINO DI PARMA-ATALANTA

Il Parma vince grazie a Parolo, Mesbah, Rosi e a un super Cassano, male Amauri. L’Atalanta lotta con Denis e Bonaventura, deludono Canini e Marilungo


Parolo (Getty Images)
Leonardo Molinelli

25/09/2013 23:01

PAGELLE E TABELLINO PARMA-ATALANTA / PARMA – Il Parma batte 4-3 l’Atalanta e ottiene la prima vittoria stagionale lasciando gli orobici a quota tre punti in classifica. Tra i gialloblù benissimo Cassano, Parolo, Mesbah e Rosi, delude invece Amauri. I bergamaschi invece mettono in vetrina Denis, Cigarini e Bonaventura. Rimandati Canini e Marilungo.

 

PARMA

 

Mirante 6 – Non ha particolari colpe sui gol. Attento nella ripresa.

Benalouane 5,5 – Molto bene nel primo tempo, fino al gol di Denis. Dopo l’espulsione di Amauri soffre l’inferiorità numerica e le tante punte atalantine in campo.  

Mendes 5,5 – Balla un po‘ nei primi 45 minuti quando l’Atalanta si fa vedere in avanti. L’inferiorità numerica e il gol di Livaja peggiorano la situazione. Dal 80’ Felipe sv

Lucarelli 6 – Il più esperto della difesa, guida i compagni indenni attraverso un finale di partita caldo e ricco di emozioni.

Rosi 6,5 – Segna una rete bella e importante al termine di una splendida azione personale in contropiede. Prima e dopo, corsa e spunti sulla destra.

Gargano 6 – Cerca di fare legna a metà campo. Recupera palloni e li pulisce per i compagni.

Marchionni 6 – Se la cava bene nella nuova posizione di regista.

Parolo 7 – Segna una doppietta bella e decisiva. Un gol di ottima fattura impreziosito dalla perla di Cassano nel primo caso, una bomba sugli sviluppi del palo di Fantantonio nel secondo. Completo.

Mesbah 6,5 – Apre la fiera del gol del Tardini con uno splendido tiro da fuori area, poi tanta corsa su e giù per la fascia sinistra. Dal 84’ Gobbi sv..

Cassano 6,5 – Gioca un primo tempo tra lampi e pause, mandando a segno due volte Parolo. Delizioso soprattutto il pallone per la rete del 2-1. Nella ripresa lancia Amauri verso la rete, poi deve uscire a causa dell’espulsione del compagno di attacco. Dal 62’ Sansone 6 – Cerca di aiutare i compagni in inferiorità numerica correndo per tutto il fronte offensivo. Sbaglia però il gol della tranquillità all’86’.

Amauri 4 – Espulso per proteste dopo un intervento di Yepes che lo aveva fermato quando era stato lanciato a rete da Cassano sul 4-2. Incomprensibile.

All. Donadoni – Finalmente raccoglie la prima vittoria stagionale. Tradito da Amauri deve soffrire fino all’ultimo per portare a casa un successo che era già in cassaforte.

 

ATALANTA

 

Consigli 6,5 – Coraggioso nelle uscite, poco colpevole sui gol. Parata da fenomeno nel recupero su Sansone.

Stendardo 5,5 – Dovrebbe dare sicurezza alla difesa ma, particolarmente nella prima parte di gara, balla molto. Meglio nella ripresa.

Yepes 6 – Lottatore onesto e coraggioso, il colombiano soffre nel primo tempo ma poi suona la carica per tentare di trovare il pari.

Canini 5 – Ci capisce poco nei 45 minuti che passa in campo. I gol vengono quasi tutti da tiri da fuori area, ma non era la sua giornata migliore. Dal 46’ Marilungo 5 – Aumenta il numero di punte in campo, ma aiuta poco compagni e squadra.

Raimondi 5,5 – Si fa tutta la fascia destra, prima da centrocampista e poi da difensore. Esce per far posto all’ennesima punta. Dal 68’ Livaja 6,5 – Suo il gol, poi rivelatosi inutile, che dà forza alle speranze orobiche.

Brienza 5,5 – Prova a muoversi molto e ad aprirsi spazi, ma sembra fare solo molta confusione per gli orobici. Dal 62’ Moralez 6 – Si muove molto sul fronte offensivo e cerca di sfruttare la superiorità numerica. Volenteroso ma poco preciso.

Cigarini 7 – È lui la “luce” degli orobici a centrocampo. Gioca con coraggio e intelligenza servendo anche a Livaja l’assist per il gol del 4-3.

Carmona 6,5 – Parte a centrocampo e conclude terzino destro. Ovunque porta dinamismo e tanta voglia di correre e recuperare il risultato.

Del Grosso 6 – Generoso e continuo sulla sinistra,.

Bonaventura 6,5 Realizza il pareggio subito dopo il vantaggio “crociato“ di Mesbah, poi serve il pallone del 4-2 a Denis.

Denis 6,5 – Assist per Bonaventura e gol del 4-2. Il capitano lotta e non molla fino all’ultimo.

All. Colantuono 6 – La sua Atalanta parte lenta, ma non molla neanche dopo il 4-1 anche grazie ad Amauri. Anzi, corre e lotta fino al 4-3 con coraggio e passione.  

 

Arbitro: Andrea Gervasoni 6 – Tantissimi ammoniti e anche due espulsi. Non perde di mano l’incontro e con Amauri sembra seguire alla lettera le nuove norme sugli insulti agli arbitri.

 

TABELLINO

PARMA – ATALANTA 4-3

Parma (3-5-2): Mirante; Benalouane, Mendes (dal 80’ Felipe), Lucarelli; Rosi, Gargano, Marchionne, Parolo, Mesbah (dal 84’ Gobbi); Cassano (dal 62’ Sansone), Amauri. All. Donadoni.

Atalanta (3-5-1-1): Consigli; Stendardo, Yepes, Canini (dal 46’ Marilungo); Raimondi (dal 68’ Livaja), Brienza (dal 62’ Moralez), Cigarini, Carmona, Del Grosso; Bonaventura; Denis. All. Colantuono.

Arbitro: Gervasoni di Mantova.

Marcatori: 19’ Mesbah (P), 20’ Bonaventura (A), 28’ Parolo (P), 35’ Rosi (P), 40’ Parolo (P), 44’ Denis (A), 79’ Livaja (A).

Ammoniti: 22 Mesbah (P), 49’ Benalouane (P), 56’ Marchionni (P), 63’ Raimondi (A), 71’ Stendardo (A), 77’ Del Grosso (A), 90’ Yepes (A).

Espulsi: 52’ Amauri (P), 89’ Leonardi (P).

 




Commenta con Facebook