Breaking News
© Getty Images

Calciomercato Napoli, da Diawara a Gabbiadini: asse caldo col Bologna

Nei discorsi tra partenopei ed emiliani potrebbe rientrare anche Valdifiori

CALCIOMERCATO NAPOLI DIAWARA GABBIADINI VALDIFIORI BOLOGNA / NAPOLI - C'è un asse di calciomercato che collega Napoli a Bologna e che rischia di diventare letteralmente rovente. L'esperienza napoletana di Manolo Gabbiadini è agli sgoccioli e gli emiliani lo riprenderebbero di corsa, soprattutto ora che sta per essere annunciato il nuovo Ds Riccardo Bigon, l'uomo che portò Gabbiadini dalla Sampdoria al Napoli per 12 milioni. Ora però il presidente De Laurentiis ne chiede oltre 20-25 per lasciarlo partire, non di meno. Per questo servirà un attento lavoro di mediazione, con Bigon che potrebbe inserire nell'affare il gioiello Diawara che ha attirato gli occhi di tutte le big e viene valutato circa 15 milioni. Trattativa difficile, ma non impossibile. Anche perché Bologna sarebbe la destinazione preferita di Gabbiadini, che lì ha sua moglie e suo figlio e soprattutto troverebbe la fiducia del tecnico Donadoni che lo rilancerebbe titolare dopo una stagione all'ombra di Higuain.

Ma non solo Gabbiadini e Diawara. Secondo 'La Gazzetta dello Sport' nei discorsi tra le due società potrebbe rientrare anche Mirko Valdifiori che non ha trovato spazio al 'San Paolo' ed il Ds Giuntoli potrebbe girarlo ai rossoblu.

L.P.

Mercato   Milan   Napoli
Calciomercato Milan, clamoroso Donnarumma: c'è anche il Napoli
Calciomercato Milan, clamoroso Donnarumma: c'è anche il Napoli
Pronto l'assalto azzurro se non si accorda con i rossoneri. Ma ci sono pure City, Real e United
Mercato   Napoli  
Napoli, De Laurentiis: "Mertens ha rinnovato. Futuro? In Cina..."
Napoli, De Laurentiis: "Mertens ha rinnovato. Futuro? In Cina..."
Ecco le parole del presidente azzurro sul contratto del talento belga
Mercato   Napoli  
Napoli, De Laurentiis non molla Sarri: "Sono nelle tue mani"
Napoli, De Laurentiis non molla Sarri: "Sono nelle tue mani"
Il numero uno del club azzurro ha parlato in occasione della cena di fine stagione