• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter, Guarin: "Cosa e' cambiato? Mazzarri!". E su Milito, Totti e scudetto...

Inter, Guarin: "Cosa e' cambiato? Mazzarri!". E su Milito, Totti e scudetto...

Il centrocampista nerazzurro fissa il ritorno in Champions League come ideale obiettivo minimo e riconosce la superiorita' di Juventus e Napoli


Guarin e Milito (Getty Images)

25/09/2013 07:55

INTER INTERVISTA GUARIN MAZZARRI MILITO OBIETTIVI / MILANO - Il 'Corriere dello Sport' pubblica questa mattina sulle proprie pagine una lunga intervista a Fredy Guarin. Ne riportiamo di seguito alcuni tratti salienti.

MILITO FONDAMENTALE - "Per la squadra e i tifosi il rientro di Diego è importantissimo. Già averlo in gruppo con noi, durante il ritiro, è stato positivo perché lui ha un grande significato per il nostro gruppo anche come uomo".

MAZZARRI VS STRAMACCIONI - "Cosa è cambiato rispetto all'anno scorso? Prima di tutto è arrivato un nuovo allenatore che è stato il punto di partenza per questa rinascita. E poi il lavoro, molto diverso rispetto al passato: Mazzarri cura tutti i dettagli e ci fa arrivare preparati a ogni partita".

OBIETTIVI STAGIONALI - "Tornare in Champions è una motivazione grandissima, ma non dobbiamo pensarci troppo. Il nostro unico obiettivo è fare il massimo in ogni partita. Scudetto? Quando la squadrà andrà bene, certe previsioni non mancheranno, ma non dobbiamo farci distrarre".

JUVE E NAPOLI
- "La Juve ha una squadra forte e il vantaggio di essere insieme da più anni. Anche il Napoli può contare su un organico notevole, ma dovrà confermarsi sui livelli attuali. Non sarà facile anche se hanno un tecnico capace di ottenere grandi risultati ovunque ha lavorato. Zapata? E' fortissimo, veloce ed esplosivo, ma quando hai davati un fenomeno come Higuain, è dura".

TOTTI CAMPIONE
- "Io alla sua età non so se sarò ancora in campo. E' incredibile come riesca a fare la differenza: Totti è davvero un campione".

 

A.B.




Commenta con Facebook