• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI UDINESE-GENOA

PAGELLE E TABELLINO DI UDINESE-GENOA

Pereyra, Allan e Maicosuel in evidenza tra i friulani, sottotono Basta e Muriel. Nel Genoa deludono Gilardino, Bertolacci e Konate, si salvano Lodi e Vrsajiko


Udinese-Genoa (Getty Images)
Leonardo Molinelli

24/09/2013 23:33

PAGELLE E TABELLINO UDINESE-GENOA / UDINE – Vittoria di misura per l’Udinese, che batte il Genoa con un’autorete e sale a quota sette punti in classifica lasciando a quota quattro i liguri. Molto bene tra i friulani Pereyra, Allan e Badu, deludenti invece Basta e Muriel. Tra i grifoni si salvano Lodi e Biondini. Male Gilardino, Bertolacci e Konate

 

UDINESE

Kelava 6 – Il Genoa tira pochissimo. Quando lo fa, lui c’è.

Heurtaux 6,5 – Salva tutto a un quarto d’ora dal termine fermando in scivolata il lancio di Cofie per Calaiò lanciato a rete. Subito dopo l’Udinese segna.   

Danilo 6,5 – Il più deciso del terzetto dietro. Guida bene i compagni.

Naldo 6 – Completa un reparto difensivo di ottimo livello.

Basta 5,5 – In ombra nel primo tempo. Cresce un minimo nella ripresa, ma non può essere sufficiente.

Badu 6,5 – Copre tutto il campo senza mai sbagliare misura dei passaggi o posizione. Prestazione importante.

Allan 7 – Guida la squadra impostando, ma anche lanciandosi in avanti e cercando di suonare la carica per i compagni.

Pereyra 6,5 – El Tucuman sfiora il gol di tacco in finale di primo tempo. Prima e dopo quell’occasione una prestazione di tanta corsa e mille palloni giocati. Dal 86’ Lazzari sv

Gabriel Silva 6 – Si propone molto in avanti, specialmente nella prima parte di gara. I compagni lo servono poco, ma non è colpa sua.

Maicosuel 6,5 Nel primo tempo l’attacco friulano è solo lui. Corre, scarta, detta il passaggio e sfiora il gol al 21’. Il pubblico non capisce il cambio a inizio ripresa e fischia.  Dal 53’ Muriel 5,5 – Si mette in mostra al 70’ con un tiro da fuori area che sfiora il palo. Poi poco altro.

Di Natale 6 Sotto tono per tutta la gara, è ancora una volta decisivo regalando ai compagni l’ennesima vittoria con la punizione dell’1-0. Immortale.

All. Guidolin 6 – La sua Udinese gioca sempre bene, anche se non esalta come quelle del passato. Il pubblico non apprezza il cambio tra Maicosuel e Muriel e glielo fa capire fischiando. Però alla fine vince, quindi ha ragione lui.

 

GENOA

Perin 6 – Impegnato pochissimo dagli attaccanti friulani non può niente sul gol.

Gamberini 6 – Onesto difensore che fa valere la sua esperienza contro gli avversari.

Portanova 5 – È suo l’inutile fallo su Muriel da cui nasce il calcio di punizione da cui arriva la sconfitta. Intervento tanto sciocco quanto decisivo .  

De Maio 5,5 – Il più in difficoltà dei tre difensori genoani. Sempre incerto.

Vrsaljko 6 – Bel duello con Gabriel Silva. Lui regge bene il confronto e dà sempre il suo apporto alla squadra..

Cofie 6 – Gara di corsa e sacrificio per lui, che corre per tre e copre tutti gli spazi.

Lodi 6,5 – Decisivo per il Genoa, esattamente come lo era per il suo Catania. 

Bertolacci 5,5 – È tra i giovani più interessanti d’Italia, ma non convince. Spesso fuori dal gioco, si fa notare soprattutto per una respinta col corpo su tiro di Di Natale nel primo tempo. Dal 66’ Biondini 6 – Subito utile, col suo dinamismo e la sua freschezza, per dare vitalità al centrocampo rossoblù. 

Antonini 5,5 – L’effetto derby è finito ed è tornato il solito Antonini: generoso e impreciso. Dal 83’ Stoian sv

Konate 5 Alla prima da titolare in Serie A spreca un'occasione enorme al 28’ quando al termine di un contropiede due contro uno calcia in porta invece di servire Gila tutto solo a centro area. Generoso e volitivo, ma troppo impreciso. Dal 62’ Calaiò 5,5 – Comincia bene, muovendosi nel modo giusto e partecipando alla manovra. Sfortunato sulla deviazione che dà la vittoria all’Udinese.

Gilardino 5 – Festeggia male le 419 partite nella massima categoria. Poco servito, non è mai pericoloso e non riesce in nessun modo ad aiutare i compagni.

All. Liverani 5,5 – Il suo Genoa al Friuli sta quasi tutto dietro la linea della palla. Prova a portare a casa il pareggio e sembra quasi riuscirci, purtroppo per lui la punizione di Di Natale e la deviazione di Calaiò lo condannano alla terza sconfitta su cinque partite. 

 

Arbitro: Daniele Orsato 6,5 – Partita tranquilla e senza grosse proteste, lui la guida senza particolari patemi. Annulla giustamente un gol a Di Natale per fuorigioco nel primo tempo.

 

TABELLINO

UDINESE - GENOA 1-0

Udinese (3-5-2): Kelava; Heurtaux, Danilo, Naldo; Basta, Badu, Allan, Pereyra (dal 86’ Lazzari), Gabriel Silva; Maicosuel (dal 53’ Muriel), Di Natale (dal 90’ Zielinski). All. Guidolin.

Genoa (3-5-2): Perin; Gamberini, Portanova, De Maio; Vrsalijko, Cofie, Lodi, Bertolacci (dal 66’ Biondini), Antonini (dal 83’ Stoian); Konate (dal 62’ Calaiò), Gilardino. All. Liverani.

Arbitro: Orsato di Schio.

Marcatori: 78’ Calaiò (G) aut..

Ammoniti: 35’ Di Natale (U), 48’ Antonini (G), 78’ Portanova (G), Lodi (G).

Espulsi: -




Commenta con Facebook