• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > 'ITALIANS' - Le pagelle degli 'Italiani' all'estero: Lamela, che impatto. Giacch

'ITALIANS' - Le pagelle degli 'Italiani' all'estero: Lamela, che impatto. Giaccherini non va

I voti dei principali ex giocatori del nostro campionato, che hanno salutato l'Italia nell'ultima sessione di mercato


Erik Lamela (Getty Images)
Hervé Sacchi

23/09/2013 12:38

ITALIANS SPECIALE ITALIANI ESTERO VOTI PAGELLE EX GIOCATORI SERIE A / ROMA - Il Paris Saint-Germain non conosce sconfitta. Contro il Monaco, finisce 1-1. Nel contesto, Edinson Cavani fa effettivamente da partner a Zlatan Ibrahimovic, maggiormente in risalto rispetto alle altre partite di campionato. Ottima è stata invece la prova di Marquinhos, all'esordio in campionato. Altro ex romanista capace di impressionare è stato Erik Lamela. Partito dalla panchina, l'argentino ha avuto un ottimo impatto sulla gara, fornendo l'assist a Paulinho che ha permesso di sbloccare il risultato al 93' del match contro il Cardiff City. Iniziano a diminuire i gol degli 'Italians'. Le uniche marcature sono state firmate da Kozak, Piovaccari e Thiago Ribeiro. Da dimenticare è invece la giornata di Emanuele Giaccherini, mai in partita nei 45' che Di Canio gli ha concesso.


EDINSON CAVANI (Paris Saint-Germain): 5,5 - Buoni passaggi, qualche spunto. Diversamente da quanto visto nelle ultime uscite, non si connette sulla stessa lunghezza d'onda di Ibrahimovic.

MARQUINHOS (Paris Saint-Germain) 7 - Dopo il gol in Champions, l'ex romanista si è meritato l'esordio in Ligue 1. Prova importante, forse un tantino indisciplinata nel primo tempo. Molto importante, tuttavia, il suo contributo in copertura. Di altissima qualità la coppia che forma con il connazionale Thiago Silva.

SERGIO ROMERO (AS Monaco) - In panchina.

JUNIOR TALLO (Ajaccio) - Non convocato.

ALESSANDRO CRESCENZI (Ajaccio) - In panchina.

STEFAN JOVETIC (Manchester City) - In panchina.

ERIK LAMELA (Tottenham): 7,5 - Villas Boas lo mette in campo a venti minuti dalla fine. E' la mossa che cambia la partita. Ottimo impatto dell'argentino sulla gara che, poi, verrà sbloccata al 93' da un gol di Paulinho, servito proprio da Lamela.

EMANUELE GIACCHERINI (Sunderland) 4,5 - Tocca raramente la palla, senza sacrificarsi in fase di copertura. Di Canio capisce che c'è qualcosa che non va e lo toglie all'intervallo. 

MODIBO DIAKITE' (Sunderland): 5 - Non all'altezza come nelle ultime gare, l'ex laziale si fa cogliere piuttosto impreparato nell'occasione del primo gol del West Bromwich.

ANDREA DOSSENA
(Sunderland) - Non convocato.

PABLO DANIEL OSVALDO (Southampton) 6 - Sempre sufficiente l'ex romanista, al quale non manca l'impegno. Buoni tocchi e un valido posizionamento in campo costringono il Liverpool a spendere un po' più di attenzione su di lui. Manca ancora il gol, ma prima o poi arriverà.

MATHIEU FLAMINI (Arsenal): 6 - Con un centrocampo fisico come quello dello Stoke, il francese deve dimostrarsi all'altezza. Riesce nell'intento, dimostrandosi ancora inamovibile nello scacchiere di Wenger.

LIBOR KOZAK
(Aston Villa): 6,5 - C'è la sua firma nella vittoria contro il Norwich City. L'ex Lazio viene mandato in campo al 28' per l'infortunato Benteke. Gli bastano due minuti per segnare quello che è il suo primo gol in Premier League.

MAARTEN STEKELENBURG (Fulham) - Infortunato. 

NICOLAS ANELKA
(West Bromwich Albion): 5 - Steve Clarke gli ha dato ancora una chance. Passino le statistiche (7 gol in 10 partite al Sunderland), peraltro interrotte, ma il francese ex Juve non si dimostra propriamente all'altezza dell'impegno. I suoi vincono, bene. La pazienza nei suo confronti, tuttavia, rischia di venire meno da un momento all'altro.

NICOLAS BENDTNER (Arsenal) - In panchina.

BOJAN JOKIC (Villarreal) - Non convocato.

HARIS SEFEROVIC (Real Sociedad): s.v. - Solo 14' per lui.

MOUNIR EL HAMDAOUI (Malaga): 5 - Dopo la tripletta della scorsa settimana, si ridimensiona. Non riesce a trovare alcuna occasione da rete in tutto l'arco della gara.

FAUSTO ROSSI (Valladolid) 6 - Il talentuoso centrocampista italiano si mette al servizio della squadra. Meglio in fase di copertura che in quella propositiva, dove fatica a creare occasioni offensive. Comunque positiva la prima da titolare.

KEVIN PRINCE BOATENG (Schalke 04): 5 - Perde il duello con il fratellastro Jerome, il quale si attesta non solo nella particolare sfida personale, ma anche con il suo Bayern. Poche chance di far male per l'ex milanista che, dopo la buona prestazione in Champions, ha faticato non poco.

LUCA CALDIROLA (Werder Brema): 6 - Presenza importante nella difesa del Werder. Aiuta la retroguardia con buone chiusure e dominando la sua fascia.

GIULIO DONATI (Bayer Leverkusen) - In panchina.

SEBASTIEN FREY (Bursaspor): 5,5 - Passa un quarto d'ora terribile a causa delle scorribande degli offensivi avversari, capaci di bucarlo due volte. La responsabilità ricade completamente su una difesa, capace di farsi infilare da ogni dove.

BOJAN KRKIC
(Ajax): 5 - Ancora avulso nel gioco dell'Ajax che subisce una sonora sconfitta contro i rivali del Psv Eindhoven. Lo 0-4 mette in risalto i problemi della squadra di de Boer, più che quelli del giocatore spagnolo, dal quale, comunque, ci si attende ancora una risposta.

ALEJANDRO GOMEZ (Metalist Kharkiv): 5 - Qualche problema fisico, assieme ad un primo tempo non eccezionale, costringono mister Markevic a lasciare l'ex Catania negli spogliatoi.

ANDREAS GRANQVIST (Krasnodar) 6 - Vittoria per la squadra russa che, grazie anche al contributo dell'ex Genoa, riesce a mantenere inviolata la porta, salvaguardando il gol di Mamaev arrivato all'inizio del primo tempo.

FEDERICO PIOVACCARI (Steaua Bucarest) 7 - Ancora in gol, il terzo consecutivo in campionato se, di fatto, non consideriamo l'assenza durante la gara contro il Gaz Metan.

THIAGO RIBEIRO (Santos): 6,5 - Con un colpo di testa vincente al 20' porta in vantaggio il Santos nel match contro il Criciuma. E' il quarto gol stagionale per l'ex Cagliari.

MAURO ZARATE (Velez): Non convocato.




Commenta con Facebook