• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > IL PAGELLONE DI CALCIOMERCATO.IT: Reina insuperabile, Dias ingenuo

IL PAGELLONE DI CALCIOMERCATO.IT: Reina insuperabile, Dias ingenuo

Top e Flop della 4a giornata di Serie A secondo i voti dei nostri inviati


Il rigore parato da Reina (Getty Images)
Emiliano Forte

23/09/2013 07:32

PAGELLONE, REINA DIAS  / MILANO – Dopo quattro giornate di campionato e dopo due super sfide come Roma-Lazio e Milan-Napoli, le formazioni di Garcia e Benitez proseguono la loro corsa a punteggio pieno in vetta alla classifica di Serie A. Tra i grandi protagonisti di giornata il portiere Reina autore di interventi decisivi, il bomber Higuain e l'uomo derby Balzaretti. Dura pochi minuti invece la partita di Dias che viene punito severamente per un contatto falloso con Francesco Totti. Poco ispirato Hernanes che non riesce ad incidere sulla gara dell'Olimpico.
 

TOP

5.Balzaretti (Roma) – Pomeriggio indimenticabile per il terzino giallorosso protagonista di un secondo tempo perfetto in cui trova il gol che lo riconcilia con il pubblico giallorosso. Le sue lacrime di gioia sono destinate ad entrare nella storia del derby romano. Rinato. VOTO 7,5

4.Higuain (Napoli) – Si muove con agilità e ferocia nei pressi dell'area milanista; i difensori avversari faticano a tenergli testa e appena gli concedono qualche centimetro di troppo lui è pronto a far male. Il gol arriva con un gesto da attaccante vero e con la collaborazione involontaria di Abbiati. Martello. VOTO 7,5

3.Alvarez (Inter)
– Doti tecniche e grande continuità; il tutto condito con gol e assist di cui uno splendido che permette di celebrare nel migliore dei modi il ritorno in campo del Principe Milito. Chapeau. VOTO 8
 

2.Tevez (Juventus) –
Con una Juve che crea molto senza concretizzare, le sue doti di stoccatore sono una manna dal cielo per Conte. Nell'attacco bianconero per grinta e qualità è insostituibile. Trascinatore. VOTO 8

1.Reina (Napoli) –
Una prestazione sopra le righe ai limiti della perfezione con tanto di rigore parato al fino ad allora infallibile Balotelli. La vittoria del Napoli a San Siro passa anche per i suoi guanti. Limite invalicabile. VOTO 8

 
 

FLOP

5.Cassano (Parma) – La gara scorre senza traccia del talento di FantAntonio e l'incisività del Parma in avanti ne risente. Latitante. VOTO 5

4.Hernanes (Lazio)
– Alla vigilia era uno dei protagonisti più attesi invece il brasiliano è incappato in una giornata storta. Mai nel vivo del gioco finisce la gara in panchina sostituito da Ederson. La Lazio avrebbe avuto bisogno di una prestazione di ben altro spessore in una gara delicata come il derby. Assente ingiustificato. VOTO 5

3.Emanuelson (Milan)
– Soffre in copertura e non riesce ad essere utile neanche in fase di costruzione. Impalpabile. VOTO 4,5
 

2.Agazzi (Cagliari) –
Clamoroso il suo errore sull'1-1 blucerchiato non è impeccabile neanche sul gol del definitivo 2-2. Impallinato. VOTO 4

1.Dias (Lazio) – E' vero l'espulsione probabilmente è  una punizione troppo severa, ma quel fallo su Totti che lascia i suoi in inferiorità numerica poteva essere tranquillamente evitato. Avventato. VOTO 4




Commenta con Facebook