Breaking News
© Getty Images

Serie B, Abodi: "Calcioscommesse, non possiamo credere sia debellato ed abbassare l'attenzione"

Promotore di tante iniziative contro il match fixing, il presidente della lega cadetta prosegue nella battaglia per ridare credibilità al calcio

SERIE B ABODI CALCIOSCOMMESSE / MILANO - Sulle frequenze di 'Rai Radio 1', è intervenuto stamane il presidente della Lega di Serie B, Andrea Abodi: "Calcioscommesse? Ho sempre detto che su questo tema non si deve mai abbassare l'attenzione. Parliamo del campionato 2013-14, mi auguro sia quindi un processo da istruire soltanto sul passato. Non possiamo credere che il problema sia totalmente debellato oggi, che non ci saranno nuovi tentativi o tentazioni di mettere in piedi certe situazioni, vedo però una crescente attenzione verso queste tematiche da parte di tutte le componenti del calcio. Dobbiamo continuare a lavorare con pazienza e tenacia per combattere questa piaga nel segno della credibilità". 

Abodi ha poi parlato della crescente attenzione verso la lega cadetta: "L'apparizione della Serie B in tv ha portato qualche risultato, l'ha resa più visibile e popolare. La risposta dei numeri è stata buona. Gli ascolti sono andati bene e dobbiamo attestare come non ci sia competizione tra stadio e tv. In queste ultime stagioni infatti, abbiamo registrato un +24% di tifosi negli stadi e questo è sintomatico del trend". 

 

Serie B  
Serie B, risultati 40° giornata: non sbagliano Verona e Frosinone!
Serie B, risultati 40° giornata: non sbagliano Verona e Frosinone!
In questo momento anche i ciociari sarebbero promossi senza passare dai playoff
Serie B   Roma  
Coppa Italia, Roma-Cesena 2-1: Totti allo scadere, derby in semifinale!
Coppa Italia, Roma-Cesena 2-1: Totti allo scadere, derby in semifinale!
Rigore dubbio per fallo di Agliardi, ora c'è la Lazio
Serie B   Juventus  
Juventus, senti Romulo: "Ogni giorno in lacrime. Pensavo di smettere. Allegri..."
Juventus, senti Romulo: "Ogni giorno in lacrime. Pensavo di smettere. Allegri..."
L'esterno del Verona ha raccontato il calvario che ha dovuto sopportare in bianconero