• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI ATALANTA-FIORENTINA

PAGELLE E TABELLINO DI ATALANTA-FIORENTINA

Rossi non si ferma piu'. Neto salva il risultato


Rossi (Getty Images)
Samuele Perotti

22/09/2013 17:21

 

PAGELLE E TABELLINO ATALANTA-FIORENTINA/BERGAMO – L’Atalanta gioca, la Fiorentina segna e porta a casa tre preziosissimi punti viste le pesanti assenze. Mati Fernandez convince nel ruolo di intermedio, Borja Valero è un vero leader, Ambrosini una diga ma questa volta la vittoria è targata Rossi, ancora una volta a segno e Neto, miracoloso su Denis. Nell’Atalanta Raimondi è un motorino sulla destra, Yepes un vero combattente, mentre delude Baselli. Consigli incerto in occasione del vantaggio viola.

ATALANTA

Consigli 5.5 – Incolpevole sul goal di Rossi ha qualche responsabilità sull’1-0 quando calcola male il tempo dell’uscita sul cross di Borja Valero e resta nella terra di nessuno.

Stendardo 6 – Insuperabile sugli spioventi, è deciso in ogni intervento e non commette errori.

Yepes 7 – Un vero leone. In difesa soffre un po’ la velocità di Rossi ma se la cava con esperienza. Nella ripresa poi prova a trascinare i compagni con delle splendide folate offensive.

Lucchini 6 – Buona prova anche per lui che sul centro sinistra è puntuale e non soffre mai gli attaccanti viola.

Raimondi 6.5 – Non è bello da vedersi ma è molto incisivo. Ha una grande facilità di corsa e questo gli permettere di limtare Pasqual e offendere senza sosta per tutto il match.

Migliaccio 6 – Recupera tanti palloni a centrocampo e con grande grinta è il primo ad attaccare gli spazi. Sfiora il goal in due circostanze, ma la fortuna non l’assiste. Dal 66’ Brienza sv

Baselli 5 – Prova impalpabile per l’argentino che è troppo statico e con il pallone tra i piedi è scolastico ed impreciso.

Carmona 6 – Svolge al meglio le due fasi. Lotta a tutto campo e si ripropone in attacco per questo perde un po’ di lucidità e in alcune circostanze sbaglia l’ultima giocata.

Brivio 6 – Tomovic non spinge molto e per questo lui attacca con una buona continuità. La qualità non è sopraffina ma sul fondo ci arriva spesso. Dal 56’ Bonaventura 5.5 – Un altro giocatore rispetto a quello dello scorso anno, gira a largo dell’aria di rigore e troppo spesso forza le giocate.

Moralez 6.5 – Dinamico, reattivo nel primo tempo entra in tutte le azione pericolose dei bergamaschi. Si sacrifica anche in fase difensiva e questo fa si che cali nella ripresa. Dal 73’ Livaja sv.

Denis 5.5 – Lotta in mezzo ai centrali viola ma è troppo solo in attacco e non si rende mai pericoloso. Non si fa trovare pronto nell’unica occasione a sua disposizione, quando spara addosso a Neto.

Colantuono 6 – L’Atalanta ha fatto la partita e lottato, ma non convince la scelta di lasciare per troppo tempo Denis solo in attacco.

 

FIORENTINA

Neto 6.5 – Normale amministrazione fino al minuto 76, quando è bravissimo a rimanere in piedi e chiudere lo specchio della porta sul tiro di Denis.

Tomovic 6 – Non si spinge mai in avanti ma in difesa è perfetto e salva il risultato al 32’ con una grande diagonale

Gonzalo Rodriguez 6 – Più distratto del solito, soprattutto nel primo tempo, cresce con il passare dei minuti e incide ancora una volta, servendo a Rossi l’assist per il 2-0

Savic 6 – Deciso e puntuale annienta Dennis e rimedia ai piccoli errori del compagno di reparto.

Pasqual 5.5 – Raimondi lo limita e lui finisce per non mettere in mostra le solite folate offensive. In difesa non è sempre attento.

Aquilani 6 – Prova tranquilla, senza affanni per lui che lotta e avvia molte azioni della Fiorentina. In assenza di Pizarro da un grande equilibrio.

Ambrosini 6.5 – Non ha le caratteristiche di Pizarro e si vede però sfodera una grande prova di carattere. É una diga davanti la difesa e se ha spazio trova con belle giocate i compagni.

Mati Fernandez 6.5 – Elegante e determinato al tempo stesso. Parte in posizione di centro destra ma svaria su tutto il fronte d’attacco cercando con passaggi sullo stretto i compagni. Reattivo sul goal del vantaggio. Dal 70’ Bakic sv.

Borja Valero 6.5 – É il leader di questa squadra. Centrocampista moderno offende e difende con la stessa bravura. Ancora una volta mette lo zampino in un goal viola.

Wokski 6.5 – Buona prova per il giovane polacco che si muove molto, mostra buone iniziative e centra la traversa in occasione del goal del vantaggio con un bel colpo di testa. Dal 54’ Joaquin 6 – Si muove molto e nel finale tiene bene palla in avanti. Sfiora il goal con una bella conclusione al volo ma Consigli gli dice di no.

Rossi 7 – Per uno che non è un vero centravanti lottare in mezzo ai giganti neroazzurri non è facile. Lui però lotta, guadagna punizione, triangola con i compagni e alla fine segna il goal del 2-0 con una bella girata di sinistro. Dal 79’ Matos sv.

Montella 6 – La Fiorentina non gioca il bel calcio che la contraddistingue ma per una volta la dea bendata è dalla sua parte e con una grande prova di carattere porta a casa tre punti pesantissimi, viste le assenze.

Arbitro: Antonio Damato 6 – Non perde mai il controllo del match, grazie soprattutto ad una saggia gestione dei cartellini gialli

TABELLINO

ATALANTA-FIORENTINA 0-2

ATALANTA (3-5-1-1): Consigli; Stendardo, Yepes, Lucchini; Raimondi, Migliaccio (66’ Brienza), Baselli, Carmona, Brivio (56’ Bonaventura); Moralez (73’ Livaja); Denis. Allenatore: Colantuono.

FIORENTINA (4-3-1-2): Neto; Tomovic, Gonzalo Rodriguez, Savic, Pasqual; Aquilani, Ambrosini, Mati Fernandez (70’ Bakic); Borja Valero; Wokski (54’ Joaquin), Rossi (79’ Matos). Allenatore: Montella.

Arbitro: Damato di Barletta

Marcatori: 41’ Mati Fernandez (F), 69’ Rossi (F).

Ammoniti: 14’ Caromona (A), 28’ Yepes (A), 43’ Wokski (F).

 

 

 

 

 

 




Commenta con Facebook