• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Palermo > Spezia-Palermo, Gattuso: "Una delle partite migliori. Zamparini? Ogni gara e' banco di prov

Spezia-Palermo, Gattuso: "Una delle partite migliori. Zamparini? Ogni gara e' banco di prova"

L'allenatore rosanero ha parlato dopo la sconfitta maturata in terra ligure


Rino Gattuso (Getty Images)
Matteo Torre (twitter: @torrelocchetta)

20/09/2013 23:10

SPEZIA PALERMO GATTUSO POSTPARTITA ZAMPARINI / LA SPEZIA - Rino Gattuso è uscito sconfitto col suo Palermo dalla trasferta contro lo Spezia. Ai microfoni di 'Sky Sport' l'allenatore rosanero ha commentato: "Non posso dire nulla alla prestazione della squadra. La sconfitta non ci sta, però la accettiamo e guardiamo avanti. Oggi abbiamo giocato una delle nostre gare migliori, ma questo non è bastato: dovremo fare di più. Abbiamo commesso un'ingenuità con Morganella che si è fatto attaccare alle spalle e abbiamo preso un gol che si poteva evitare tranquillamente. Stevanovic? Oggi ho scelto di partire con un centrocampo muscolare, anche perché per due giorni non l'ho avuto a disposizione e non volevo rischiarlo dall'inizio. Ci siamo mossi bene e non ci stavamo a perdere, va bene così".

ZAMPARINI - "Reazioni del Presidente? Io devo guardare la realtà: so che ogni partita è un banco di prova per me e per i miei ragazzi. Non posso pensare ogni giorno che qualcosa possa succedere... parlo tutti i giorni col Presidente, ora prepariamo la partita di martedì".

CONVINZIONE - "Oggi ho visto per la prima volta una squadra davvero convincente, è stata una grande prestazione. Negli spogliatoi ho detto ai ragazzi di recuperare le energie e preparare bene la partita di martedì. Troviamo sempre squadre chiuse, dobbiamo pedalare in Serie B, ma oggi siamo riusciti a organizzare la manovra. In questa categoria bisogna battagliare e stringere i denti. Non si può giocare solo di fioretto, serve anche dell'altro: mettiamocelo in testa".




Commenta con Facebook