Breaking News
© Getty Images

Calcio, Pelè: "Avrei potuto giocare nel Milan. Totti..."

La leggenda del calcio ha parlato tra passato e presente

CALCIO INTERVISTA PELE' SU LA GAZZETTA DELLO SPORT / MILANO - L'edizione odierna de 'La Gazzetta dello Sport' propone una lunga intervista alla leggenda del calcio Pelè, di cui vi riportiamo alcuni estratti.

RETROSCENA CALCIOMERCATO - "Atletico e Real sono due squadre molto forti. Ai miei tempi avevo avuto delle proposte dalla Spagna e avrei potuto venire a giocare anche nel Milan. Oggi mi piacerebbe giocare nel Barcellona".

TALENTI ITALIANI - "Ai miei tempi di Mazzola ce n’erano due, perché per tutti noi, in Brasile, Altafini era “Mazola” (con una zeta: gli avevano dato questo soprannome per la somiglianza con Valentino, il padre di Sandro, ndr.). Beh, Paolo Maldini è stato un grande. E anche Totti, molto bravo, credo che adesso sia il più conosciuto nel mondo. Totti il Pelè italiano? Giusto, potete dirlo".

FINALE CHAMPIONS - "Oggi mi piace di più il Real, perché ha un gioco più aperto, meno difensivo, più artistico. Giocare bene è importante, io preferisco sempre un pareggio per 3-3 o 5-5 che un pari per 0-0. Il calcio è poesia, fantasia. Non è vero che lo 0-0 è il risultato perfetto".

CALCIATORE PREFERITO - "Messi è quello che mi piace di più, il più completo. Messi è il mio giocatore preferito, ma anche Cristiano Ronaldo e Neymar sono bravi. Hanno stili diversi in un calcio cambiato. Oggi si gioca più chiusi, si sta sulla difensiva".

S.D.

Serie A   Roma  
Chievo-Roma, Spalletti: "Secondi? Facile parlare di fallimento"
Chievo-Roma, Spalletti: "Secondi? Facile parlare di fallimento"
Il tecnico giallorosso: "Così per chi è contro. E sono tanti"
Serie A   Juventus   Roma
Roma-Juve, ESCLUSIVO Torricelli: "Niente allarmi. Triplete, si può"
Roma-Juve, ESCLUSIVO Torricelli: "Niente allarmi. Triplete, si può"
L'ex calciatore è intervenuto in esclusiva ai nostri microfoni
Serie A   Roma   Juventus
Roma-Juventus 3-1: i giallorossi si riprendono il secondo posto
Roma-Juventus 3-1: i giallorossi si riprendono il secondo posto
Bianconeri ko e festa Scudetto rinviata a domenica prossima