• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Fabio Andreotti su Lorenzo e Roberto Insigne

Fabio Andreotti su Lorenzo e Roberto Insigne

Calciomercato.it ha intervistato in esclusiva Fabio Andreotti, procuratore dell'attaccante partenopeo


Lorenzo Insigne(Getty Images)
Federico Scarponi

19/09/2013 12:03

CALCIOMERCATO NAPOLI ESCLUSIVO AGENTE INSIGNE / NAPOLI - Una serata incredibile. Un sogno che si realizza. All'esordio assoluto in Champions League, Lorenzo Insigne ha contribuito con una splendida rete alla vittoria del Napoli sui vice campioni d'Europa del Borussia Dortumnd.

Nel 'day after', Calciomercato.it ha parlato della prestazione e del futuro del 22enne attaccante partenopeo, in esclusiva con il suo procuratore: Fabio Andreotti.

FAVOLA - "Lorenzo continua a vivere una favola che fortunatamente non termina più. Per lui, che è nato e cresciuto calcisticamente nel Napoli, questo è un sogno che si realizza. Non poteva esserci esordio migliore in Champions League: un'ottima prestazione suggellata da un splendida rete. Gode della piena fiducia del tecnico che l'ha schierato titolare in due match di campionato e in una gara importante come quella di ieri sera contro una delle formazioni più forti del panorama europeo come il Borussia Dortmund. E Lorenzo ha fatto di tutto per ricambiare questa fiducia e - a mio avviso - c'è riuscito pienamente".

OBIETTIVO NAZIONALE - "Le cose per Insigne vanno benissimo ed è nel giro della Nazionale. Sta lavorando tanto per far bene col Napoli e vestire l'azzurro ai Mondiali brasiliani: due obiettivi su un unico binario. Ci tiene moltissimo a questa convocazioni: farà di tutto per convincere Prandelli".

FUTURO AZZURRO - "Non c'è mai stata la possibilità che potesse lasciare la Campania, nonostante le offerte arrivate da importantissimi club della Premier League - ha evidenziato Andreotti in esclusiva a Calciomercato.it - Meno di un mese fa, il Napoli gli ha rinnovato il contratto con cifre importanti: credo che questo stia a testimoniare la fiducia e la stima di cui gode. Un amore reciproco: è tifoso fin da piccolo di questa squadra, adora la città, non ha mai minimamente pensato di andarsene".

CALCIO, UN AFFARE DI FAMIGLIA - Non solo Lorenzo. La famiglia Insigne può contare su altri attaccanti di livello: Antonio (classe '88) che milita nella Arzanese e Roberto (classe 1994) di proprietà del Napoli ma attualmente in prestito al Perugia. E proprio di quest'ultimo, abbiamo chiesto ad Andreotti che ne cura gli interessi: "C'è chi dice che sia più forte di Lorenzo? Sono due giocatori con caratteristiche e fisicità diverse. Lorenzo ha la sua forza nella genialità; Roberto è meno geniale, più di spessore ed ha un'intensità di lavoro diversa in campo. Credo siano sullo stesso livello, un livello importante. Diversi club di Serie B hanno cercato Roberto ma abbiamo deciso di scegliere il Perugia e la Serie C per favorire una sua graduale crescita, esattamente come fatto in passato con Lorenzo. Quella umbra è una piazza che per calore, con le dovute proporzioni, rispecchia Napoli. Futuro? Il club di De Laurentiis crede molto in lui, il suo futuro è certamente tinto di azzurro".




Commenta con Facebook