• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan-Celtic, Allegri: "Gli infortuni non mi preoccupano. Formazione? Birsa potrebbe giocare&

Milan-Celtic, Allegri: "Gli infortuni non mi preoccupano. Formazione? Birsa potrebbe giocare"

Il tecnico livornese ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida di Champions League


Massimiliano Allegri (Getty Images)
Martin Sartorio (twitter: smartins88)

17/09/2013 14:26

MILAN CELTIC CONFERENZA STAMPA ALLLEGRI CHAMPIONS LEAGUE/ MILANO - Giornata di vigilia in casa Milan. I rossoneri affronteranno domani il Celtic, per il primo turno di Champions League. Massimiliano Allegri - presentatosi in conferenza stampa - ha affrontato subito il problema dei tanti infortuni: "Devo confessarvi che non sono preoccupato. Molti di questi, infatti, sono traumatici e rispetto ad un anno fa i problemi muscolari sono gli stessi".

RISCATTO - "E' innegabile che a Torino abbiamo fatto una brutta partita. Domani sarà certamente un'altra storia: ci riscatteremo sul piano della prestazione anche grazie al nostro pubblico"

FORMAZIONE - "Ci saranno certamente Zaccardo, Mexes Zapata, De Jong, Nocerino, Matri, Balotelli. Birsa potrebbe giocare: si gioca una maglia da titolare con Robinho. L'altro ballottaggio è tra Emanuelson e Constant".

KAKA - "Il suo infortunio sembrava nulla d'importante poi purtroppo è progredito nel tempo. Il suo gesto è stato un qualcosa di particolare da parte di un giocatore che si è messo subito in gioco".

MONTOLIVO-EL SHAARAWY - "I loro infortuni dopo l'impegno con la Nazionale sono solo una casualità. Sono comunque felice di avere cinque giocatori convocati da Prandelli".

ROBINHO - "Giocheremo tante partite e ci sarà bisogno di tutti".

OSSESSIONE VIOLA - "Non sta a me replicare alle parole di Montella. Dico solo che Firenze per noi non è un campo fortunato perché Balotelli ci ha preso due giornate e Ibrahimovic tre nell'anno dello scudetto. Il comportamento dei giocatori deve essere sempre consono nei confronti dell'arbitro. Bisogna lasciarli lavorare in pace. Tutti possono sbagliare".

SQUADRA SULLE GAMBE - "Quando prepari il preliminare di Champions concentri tutte le energie fisiche e mentali su quelle partite e adesso devi tornare a fare risultati".

DIFESA - "In Champions è tutto diverso. Cercheremo di limitare gli avversari, senza concedere contropiedi. Ritrovare la solidità di squadra sarebbe importante. Difendendo meglio attacchi anche meglio".

QUALIFICAZIONE - "Il Barcellona ovviamente è la squadra più forte. L'obbietivo è quello di fare tanti punti contro Celtic e Ajax. Non sarà semplice ma proveremo a lottare anche per il primo posto".

PATO - "Parlare a postieri ha poco senso. Penso, comunque, che sia poco carino nei confronti di chi cerca di lavorare in maniera professionale".

AVVERSARIO - "Il Celtic è un squadra forte fisicamente. Per noi sarà molto difficile".




Commenta con Facebook