• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI SAMPDORIA-GENOA

PAGELLE E TABELLINO DI SAMPDORIA-GENOA

Antonini, Calaio' e Lodi regalano la prima vittoria a Liverani


Lodi (Getty Images)
Leonardo Molinelli

15/09/2013 23:00

 

PAGELLE E TABELLINO SAMPDORIA-GENOA / GENOVA – Il Genoa si scatena e regala a Liverani la prima vittoria della sua carriera da tecnico in Serie A proprio nel derby contro una Sampdoria che subisce la seconda sconfitta casalinga su due partite. Tra i grifoni benissimo Gilardino, Calaiò, Lodi e Biondini. I blucerchiati si promuovono i giovani Obiang e Krsticic ma vengono traditi dal portiere Da Costa e da Gabbiadini e De Silvestri.

 

SAMPDORIA

 

Da Costa 5 Sui gol di Antonini e Lodi poteva fare senz’altro qualcosina in più. Per il resto poco impegnato, ma anche poco sicuro.

Gastaldello 5,5 – Alla lunga soffre molto il movimento e le azioni dell’attacco genoano.

Palombo 6 – Tiene a galla la sua squadra finché può, ma non può fare tutto da solo.

Costa 6 – Parte bene, poi si perde via via che la partita va avanti. Insicuro e falloso.

De Silvestri 5 – Si vede poco sulla destra. Nervoso e incapace di trovare una soluzione come il resto della squadra.

Bjarnason 5,5 – Confuso e disorientato a centrocampo, non riesce ad aiutare i compagni e resta negli spogliatoi dopo l’intervallo. Dal 46’ Soriano 5,5 – Impegna Perin nel finale. Prima però non aveva fatto molto in più del compagno a cui è subentrato.

Krsticic 6 – Molto dinamico e propositivo. Almeno si impegna fino alla fine.

Obiang 6,5 – Primo tempo di grandissimo spessore, recupera e imposta. Nella ripresa cala progressivamente.

Regini 6 – La Samp sceglie la sua fascia per spingere per tutto il primo tempo. Lui generosamente corre su e giù fino alla sostituzione. Dal 66’ Sansone 5,5 – Poco incisivo.

Eder 6 Il più vivace dell’attacco blucerchiato. Ci crede fino al 3-0, poi molla anche lui. Dal 75’ Pozzi sv

Gabbiadini 5 Nel primo tempo tenta di impensierire Perin ma non trova lo specchio della porta. Nella ripresa non si trova più lui.

All. Rossi 5 – Povero Delio. La sua Samp gestisce il gioco per tutto il primo tempo ma non riesce a trovare spazi e tempi giusti. Un punto in tre partite ci può stare, ma lo 0-3 nel derby sarà difficile da far digerire ai tifosi.

 

GENOA

 

Perin 6,5 – Impegnato solo nel finale, si toglie la soddisfazione di chiudere la saracinesca e tenere la porta imbattuta.

Gamberini 6 – Giocatore di esperienza importante per la difesa rossoblù. Dal 68’ De Maio 6 – Quando entra la Samp non fa più paura e lui gestisce la situazione.

Portanova 6 – Guida con sicurezza e forza la retroguardia.

Manfredini 6 – Abile nei colpi di testa e nei recuperi, soffre un po’ nel primo tempo, come i compagni, poi tiene bene.

Vrsaljko 6,5 – Bel duello con Regini sulla fascia. Alla lunga vince lui e l’assist a Calaiò per il 2-0 è la ciliegina su una gara molto importante.

Biondini 7 – Prestazione maiuscola. Scende in campo a sorpresa, ma gioca una gara incredibile correndo ovunque e dando dinamismo e generosità.

Lodi 7 – La punizione del 3-0 è un piccolo gioiello di furbizia e balistica. Prima e dopo, la solita prestazione da metronomo.

Matuzalem 6,5 – Prezioso a metà campo per la sua esperienza e la sua capacità di far girare la palla. Dal 64’ Cofie 6 – Tiene bene la posizione e aiuta i compagni a portare a casa il successo.

Antonini 6,5 – Un gol bellissimo dopo appena dieci minuti che cambia la gara, poi tanta corsa e agonismo. Esce nel finale per crampi tra gli applausi dei suoi nuovi tifosi. Dal 71’ Santana 6 – Tiene palla e collabora a gestire i venti minuti finali.

Calaiò 6,5 Un gol, tante idee e movimento continuo. Un acquisto senza dubbio importante per Liverani.

Gilardino 7 – Sempre molto generoso, corre su tutto il fronte di attacco e dà tutto se stesso. Mette in moto il 2-0 e conquista il calcio di punizione da cui nasce il 3-0.

All. Liverani 7 – Alla terza gara in Serie A, dopo due sconfitte, cambia modulo e domina il derby della Lanterna come non succedeva da anni. La reazione del gruppo dopo i gol dimostra che i ragazzi sono con lui e che questa squadra può andare lontano.

 

Arbitro: Nicola Rizzoli 6,5 – Dirige con polso e sicurezza una gara che da anni è sempre molto complicata e nervosa. Otto ammoniti sono tanti, ma lui non perde mai il controllo della gara e non ci sono episodi contestati.

 

TABELLINO

SAMPDORIA - GENOA 0-3

Sampdoria (3-5-2): Da Costa; Gastaldello, Palombo, Costa; De Silvestri, Bjarnason (dal 46’ Soriano), Krsticic, Obiang, Regini (66’ Sansone); Eder (dal 75’ Pozzi), Gabbiadini. All. Montella.

Genoa (3-5-2): Perin; Gamberini (68’ De Maio), Portanova, Manfredini; Vrsalijko, Biondini, Lodi, Matuzalem (dal 64’ Cofie), Antonini (71’ Santana); Calaiò, Gilardino. All. Liverani.

Arbitro: Rizzoli di Bologna.

Marcatori: 9’ Antonini (G), 50’ Calaiò (G), 65’ Lodi (G).

Ammoniti: 17’ Manfredini (G), 20’ Regini (S), 44’ Krsticic (S), 45’ Gilardino (G), 59’ Costa (S), 80’ Soriano (S), 85’ Pozzi (S), 85’ Santana (G).

Espulsi: .

 

 

 




Commenta con Facebook