• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI UDINESE-BOLOGNA

PAGELLE E TABELLINO DI UDINESE-BOLOGNA

I soliti noti, Diamanti e Di Natale, pongono la loro firma su una gara priva di spettacolo


Toto' Di Natale fa 300 (Getty Images)
Gianluca Scatena

15/09/2013 18:04

PAGELLE E TABELLINO UDINESE-BOLOGNA/ UDINE - Udinese e Bologna si presentano al Friuli con obiettivi sicuramente differenti. La prima è destinata a lottare per giungere tra le zone europee (anche se il risultato dichiarato è la salvezza); la seconda, invece, cerca di guadagnare più punti possibili per non arrivare col cuore in gola alla fine della stagione, garantendosi quindi una salvezza anticipata. Alla luce di questo, tuttavia, le due compagini non hanno offerto spettacolo. Anzi, l'unica nota degna di plauso è la punizione di Diamanti (nata dall'esuberanza di Naldo), che ha portato in vantaggio i suoi prima del pareggio firmato Di Natale, unico attaccante di una partita dove, nel complesso, punte come Bianchi e Moscardelli hanno floppato alla grande.

 

UDINESE

Kelava 6 Per lui poco lavoro. Non può nulla sulla perfetta realizzazione di Diamanti.

Domizzi 6 - Ha assimilato bene i meccanismi del modulo. Oltre a svolgere modestamente l'incarico difensivo, si spinge in avanti per dare supporto alla tattica. Dal 57' Bubnjic 6 – Blocca opportunamente alcune ripartenze avversarie sul finire del match.

Danilo 6 - In mezzo ai tre di dietro smista il pallone e limita il raggio d'aziono di Rolando Bianchi.

Naldo 5 - Sostiene il lavoro in marcatura ma prende rischi inefficaci. Dal suo fallo a venti minuti dal termine, di fatto, nasce il gol di Diamanti. Dal 77' Maicosuel 6,5 – Entra e mette subito in pericolo la retroguardia emiliana con la sua agilità. Da lui parte l'azione del pareggio.

Gabriel Silva 5,5 - Partita di sostanza e determinazione. Risponde presente alla copertura quando il Bologna  accelera sulla sua fascia. Pecca un po' in precisione. 

Lazzari 6,5 - Importante il suo ruolo in mezzo al campo. Diffonde tranquillità alla manovra ed è l'unico a proporre verticalizzazioni insidiose, inserendosi spesso anche in area di rigore.

Allan 6,5 - Gioca a tutto campo; i rinvii e i contropiedi emiliani devono passare sempre su di lui, che non molla un pallone e scorrazza dappertutto con l'intento di fare legna. 

Badu 5 - Il suo è un lavoro di totale chiusura. In ogni caso, alle palle recuperate (non troppe) alterna innumerevoli imprecisioni in fase di possesso. Dal 84' Zielinski s.v.

Pereyra 5,5 - Sulla destra è fondamentale il suo apporto difensivo e non solo. Tuttavia, diventa pericoloso solo quando Guidolin gli chiede di accentrarsi.

Muriel 6 - Le sue accelerazioni sono sempre pericolose. Di contro, cerca il dribbling in maniera eccessiva, arrivando poche volte alla conclusione. Ingenuo nel prendersi il giallo, ma eccezionale nel tocco sotto che ha aperto la strada del goal a Di Natale.

Di Natale 6,5 - La gara è in generale priva di grandi manovre e lui, come successo anche per le punte bolognesi, ne risente soprattutto nella prima frazione, dove i suoi unici tiri trovano un grande Curci a fare da muro. Il suo goal, nato comunque da una bella azione, salva la squadra da quella che sarebbe potuta essere una brutta caduta.

All. Guidolin 6,5 – Il Bologna lo mette in difficoltà. Dopo lo svantaggio inserisce Maicosuel alposto di Naldo: un offensivo per un difensore. Tenta il tutto per tutto e viene ripagato.

 

BOLOGNA

Curci 6,5 - Se nel primo tempo Di Natale e compagni non passano in vantaggio nel loro momento di maggiore creatività, il merito è del portiere cresciuto nelle giovanili della Roma, pronto a respingere tutti i tentativi friulani. 

Garics 6 - Buona la sua gara sulla destra, dove di fatto i friulani non hanno avuto molti sbocchi per arrivare al cross.

Natali 6 - Fruttuoso nei numerosi calci d'angolo e nei pochi cross dei bianconeri.

Antonsson 6 - Sempre perfetti i suoi disimpegni.

Cech 6 - Il suo compito è contenere le progressioni di Pereyra e, nel complesso, ci riesce, tanto che il tecnico bianconero ordina al suo esterno di favorire gli accentramenti. 

Pazienza 5,5 - Si limita a compiere incarichi ordinari e a far girare la palla, ma in generale si vede poco.

Kone 6,5 - Buono il suo lavoro. Offre appoggio in attacco e copertura in difesa. In mezzo al campo ringhia su tutti i palloni.

Della Rocca 6 - L'interdizione a centrocampo è tutta sua. A questa aggiunge anche un buon supporto in fase di costruzione. Becca il giallo e Pioli lo sostituisce per evitare rischi. Dal 57' Perez 6 - Ripete senza pecche il buon rendimento del compagno sostituito.

Diamanti 7,5 - Bravo a farsi trovare sempre pronto a ricevere il passaggio dal compagno. Si inserisce tra le linee e realizza giocate tra l'utile e il dilettevole. Una su tutte, la punizione che vale il momentaneo vantaggio per i suoi. Dal 80' Lazaros s.v.

Bianchi 5 - In attacco nascono poche occasioni. Lui non può far altro che portare avanti una partita di sacrificio e di sponda, sebbene le palle toccate dai suoi scarpini si contino sulle dita di una mano. Dal 72' Cristaldo 6 – Esordio sicuramente sufficiente.

Moscardelli 5 - Soffre lo stesso problema di Bianchi. Ma a lui si presentano maggiori opportunità. In un paio di queste, tira da fuori area non colpendo nemmeno lo specchio della porta. Va comunque a cercarsi il pallone a centrocampo, commettendo anche il fallo che gli costa il giallo.

All. Pioli 6,5 – I suoi sono ben disposti in campo. Lo si nota da subito, in particolare perché l'Udinese non riesce a far sua la gara e viene contrastata in ogni suo punto forte.

Arbitro Daniele Doveri 6 – Se c'è una scorrettezza o una mancanza di rispetto nei suoi confronti, lui tenta di sopperire sganciando il cartellino giallo. Non ci pensa due volte e fa bene.

 

TABELLINO

UDINESE-BOLOGNA 1-1

UDINESE (3-5-1-1): Kelava; Naldo (32’ st Maicosuel), Danilo, Domizzi (12’ st Bubnjic); Pereyra, Allan, Lazzari, Badu (38’ st Zielinski), G. Silva; Muriel, Di Natale.A disposizione: Benussi, Neuton, Mlinar, Fernandes, Merkel, Jadson, Lopez, Ranegie, Widmer.Allenatore: Francesco Guidolin.

BOLOGNA  (4-3-1-2): Curci; Garics, Antonsson, Natali, Cech; Della Rocca (12’ st Perez), Pazienza, Kone; Diamanti (34’ Christodoulopoulos); Moscardelli, Bianchi (27’ st Cristaldo).  A disposizione: Agliardi, Stojanovic, Radakovic, Morleo, Mantovani, Crespo, Laxalt, Gimenez, Acquafresca. Allenatore: Stefano Pioli.

Arbitro: Doveri.

Ammoniti: Pazienza, Kone, Della Rocca, Moscardelli (B), Muriel (U)

Marcatori: 25’ Diamanti, 39’ Di Natale




Commenta con Facebook