• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Fiorentina > Fiorentina, Boksic: "Si', Rebic mi assomiglia. E complimenti a Montella"

Fiorentina, Boksic: "Si', Rebic mi assomiglia. E complimenti a Montella"

L'ex attaccante di Lazio e Juventus intervistato dal 'Corriere dello Sport'



15/09/2013 12:39

INTERVISTA BOKSIC REBIC FIORENTINA JUVENTUS / ROMA - Il 'Corriere dello Sport' pubblica questa mattina sulle proprie pagine una lunga intervista ad Alen Boksic, ex centravanti di Lazio e Juventus, che ha parlato di Rebic, neoacquisto della Fiorentina, e di Serie A e Juventus: "Seguo ancora il calcio italiano perché regala sempre emozioni e divertimento".

REBIC - "Non mi piace fare paragoni. Credo che Ante ricordi molto come ero io alla sua età, ma ritengo riduttivo ancorare le potenzialità di un atleta al ricordo di un altro vissuto oltretutto in un'altra epoca sportiva. Ha un futuro importante davanti a sé, deve solo essere bravo a prenderselo. Essersi trasferito alla Fiorentina non potrà che aiutarlo a crescere. Credo la Fiorentina di Montella giochi il calcio più divertente. Può diventare un punto di riferimento per la Nazionale maggiore".

IL PASSATO - "Io ho vinto perché ho giocato nella Lazio quando la Lazio era il miglior club d'Italia, poi perché sono passato alla Juventus, società con cui qualunque atleta ha solo il compito di salire sul tetto di tutto, d'Italia e d'Europa".

JUVENTUS OGGI - "In Italia, secondo me, la Juve non avrà rivali. Il gruppo, di per sé già importante, è stato poi impreziosito dall'arrivo di un campione assoluto come Carlos Tevez. E credo che potranno tagliare traguardi ambiziosi soprattutto in Champions League".

A.B.

 




Commenta con Facebook