• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI TORINO-MILAN

PAGELLE E TABELLINO DI TORINO-MILAN

I granata dominano la partita ma, nel finale, commettono un clamoroso suicidio sportivo facendosi raggiungere da uno dei piu' brutti Milan della gestione Allegri


Kaka' non brilla all'esordio (Getty Images)
Stefano Carnevali (Twitter: @stefano_kaiser)

14/09/2013 22:49

PAGELLE TABELLINO TORINO-MILAN / TORINO - Dopo un buon avvio, il Milan dimostra di non avere le idee chiare e subisce il gioco del Torino. L'infortunio di Montolivo, nel finale di primo tempo, è un ulteriore 'mazzata' per i rossoneri. Il Toro si difende con ordine, ingabbia Kakà e riparte con precisione, allargando sempre il gioco e mettendo costantemente in apprensione gli ospiti. Nella ripresa i rossoneri sono vicini al baratro: i padroni di casa concretizzano il buon gioco e il Milan non ha nessuna reazione fino al clamoroso e rocambolesco finale. Kakà deludente, Balotelli indisponente. Disastrosi Robinho, Emanuelson e Zaccardo. Tra i rossoneri si salvano solo De Jong, Matri e Poli. Grande prova del Torino, in cui si mettono soprattutto in evidenza Cerci e D'Ambrosio. Partita preparata in modo impeccabile da Ventura e vanificata solo da un finale incredibile e dall'errore di Pasquale.

 

TORINO

Padelli 6,5 - Nel primo tempo si sporca i guanti solo per disinnescare qualche conclusione dalla distanza. Nella ripresa è miracoloso su Balotelli ma rivedibile sul gol di Muntari.

Darmian 6,5 - Moto perpetuo a supporto e protezione dello scatenato Cerci. 

Glik 6 - A muso duro, ha buon gioco contro un Milan tutt'altro che ficcante ma partecipa al sucidio finale del Torino.

Bovo 6,5 - Molto bene, al centro della difesa. Sporca ogni pallone che gli passa vicino. E non disdegna di impostare con buona precisione. Traballa, come tutti, nel finale.

Moretti 5,5 - Presidia con ordine il centro sinistra della difesa. Qualche pasticcio nel pazzesco finale.

D'Ambrosio 7 - Si allarga, portando fuori posizione Zaccardo e sfrutta il movimento di Cerci sulla fascia opposta. Porta in vantaggio il Torino con un gol da consumato attaccante. Dall'80' Pasquale 4 - Regala, con un'ingenuità incredibile, il rigore del pareggio rossonero in pieno recupero.

Brighi 6  - Ordinato. Non sperca un pallone e contribuisce a infastidire tutti portatori di palla rossoneri.

Vives 6,5 - Si incolla a Kakà ed è il lucchetto della gabbia predisposta attorno al brasiliano. Non disdegna nemmeno di accompagnare il gioco con buona personalità.

El Kaddouri 6 - Tanta qualità. Approfitta dello spazio che Montolivo gli concede e guida spesso il contropiede del Torino. Un po' meno presente nella ripresa. 

Cerci 7,5 - Velocissimo, è deputato a ribaltare il gioco quando il Toro riparte. Gioca sovente molto lontano dall'area, ma riesce così ad allargare le maglie della difesa rossonera con efficacia. Nello stretto, a tratti, è imprendibile. Quando capisce i limiti di Emanuelson, si esalta. Innesca D'Ambrosio in occasione del primo gol e sembra chiudere la gara con un'ottima azione in contropiede. Dal 76' Larrondo SV - Sfortunatissimo. Dal 94' Farnerud SV -.

Immobile 6 - L'impegno non si nega, ma certi errori di misura sono davvero clamorosi. L'intesa con Cerci è comunque buona. Deve ritrovare l'efficacia nella finalizzazione. 

All: Ventura 7 - Il Torino attende il Milan poi riparte, sfruttando la grande velocità dei propri giocatori. Ventura fa controllare da vicinissimo Kakà, intuendo che potrebbe essere il catalizzatore del gioco rossonero. Via via i granata cominciano a fare la partita, complice un Milan piuttosto compassato e in grande sofferenza quando l'azione si allarga. Gara preparata e giocata con grande attenzione e praticamente vinta, prima dell'assurdo finale.

 

MILAN

Abbiati 5,5 - Nonostante il Torino faccia la partita, non è spesso chiamato in causa. Sul gol di D'Ambrosio si fa infilare sul proprio palo. Nulla può sul gol di Cerci.

Zaccardo 4,5 - Tanta voglia di scrollarsi la polvere di dosso, dopo tanta panchina. Ma la ruggine c'è e si vede. Fare tutta la fascia, in questo momento, è fuori dalla sua portata. 

Zapata 5,5 - Dopo un buon primo tempo, fatica nella ripresa. 

Mexes 6 - Fa il suo, in una serata complicata per la difesa del Milan. Male quando si tratta di impostare e più in difficoltà nella ripresa.

Emanuelson 5 - Parte con buona propositività ma si spegne presto e la sua fascia vede Cerci imperversare. 

Montolivo 6 - Avere un giocatore di qualità largo, in posizione da mazz'ala, piace sempre ad Allegri. Montolivo risponde con una partita di grande impegno e qualche inserimento. Meno nel vivo, però, in fase di impostazione. E il Milan, presto in difficoltà, ne risente non poco. Affonda per un problema al flessore. Dal 45' Poli 6 - Cerca di rendersi utile ma la manovra del Milan è sempre troppo lenta e sconclusionata perché i suoi inserimenti possano essere premiati. Si procura l'incredibile rigore del pareggio in pieno recupero.

De Jong 6,5 - Garantisce l'equilibrio. Sempre. Sbrogliando più di una situazione pericolosa, visto che il Milan soffre le riaprtenze del Toro.

Muntari 5 - Fatica a trovare la posizione e anche il ritmo per 'girare' con la squadra. Nessuna giocata costruttiva per 86 minuti, poi un gol davvero rocambolesco.

Kakà 5,5 - Osservato speciale. Ha licenza di svariare - assieme a Robinho - su tutto il fronte dell'attacco. Il passo sembra quello giusto fin da subito ma la 'gabbia' che Ventura ha predisposto è difficile da scardinare. Dopo il Ko di Montolivo diventa anche capitano, ma la qualità delle giocate non decolla proprio. Dal 70' Birsa 5 - Oggetto misterioso. Non incide.

Robinho 4,5 - Spesso in linea con Kakà, svaria alle spalle di Balotelli. Dopo un avvio positivo, ritorna nel suo recente grigiore intestardendosi in dribbling inutili e sbagliando quasi ogni passaggio. Dal 58' Matri 6 - Dà subito un po' di peso e cerca di dialogare con Balotelli. Di palloni, però, ne vede pochissimi. 

Balotelli 5 - Per una notte i riflettori non sono puntati su di lui e non sembra gradire la cosa. Gli arrivano pochi palloni, ma il suo atteggiamento è quello del Mario 'indolente' che non piace a nessuno. Riesce - con una palla persa in modo assurdo - a innescare Cerci per il raddoppio del Torino. Si divora un gol clamoroso solo davanti a Padelli. Con ogni probabilità la sua peggior partita in rossonero, ma dal dischetto resta infallibile.

All: Allegri 4,5 - Il Milan parte con il famoso 'albero di Natale', perché Kakà e Robinho si posizionano praticamente in linea, alle spalle di Balotelli. Dopo un buon avvio, i rossoneri si trovano rapidamente  in difficoltà contro le veloci ripartenze dei granata. Incredibile la serie di contropiede concessi dopo aver tirato (male) calci d'angolo a favore. La sensazione è che le siano molto confuse. Complice un disposizione tattica tutt'altro che precisa, il Milan soffre terribilmente l'allargamento del gioco costante operato dai granata. Rapidamente, ci si ritrova addirittura col Toro che fa la partita e il Milan - senza movimento - che si affida ai lanci lunghi. Inquietante come non arrivi nessuna vera scossa nemmeno dopo i gol del Toro: il Milan non crea praticamente nulla fino al convulso e rocambolesco finale di gara.

 

Arbitro: Massa 5,5 - La partita non è complicatissima, ma Massa si perde troppi interventi duri da entrambe le parti. Dubbi nel finale in occasione del gol di Muntari, in particolare per la posizione di Balotelli. Ma la decisione di Massa sembra corretta. Bufera per il cambio chiesto da Ventura, per l'infortunio di Larrondo, nel finale, poco prima del rigore per il Milan.

 

TORINO-MILAN 2-2

TORINO (5-3-2): Padelli; Darmian, Glik, Bovo, Moretti, D'Ambrosio (80' Pasquale); Brighi, Vives, El Kaddouri; Cerci (76' Larrondo, dal 94' Farnerud), Immobile. All: Ventura

MILAN: (4-3-1-2): Abbiati; Zaccardo, Zapata, Mexes, Emanuelson; Montolivo (45' Poli), De Jong, Muntari; Kakà (70' Birsa); Robinho (58' Matri), Balotelli. All: Allegri.

Arbitro: Massa

Marcatori: 47' D'Ambrosio, 71' Cerci (T); 87' Muntari, 97' Balotelli su rigore (M)

Ammoniti: 45' + 1' Zapata (M) ; 65' El Kaddouri (T); 87' Poli (M); 88' Glik (T)

Espulsi

Note

 




Commenta con Facebook