Breaking News
© Getty Images

Gossip, Dybala: "Sono diventato calciatore per mio padre"

L'attaccante argentino racconta alcuni aneddoti della sua infanzia

GOSSIP DYBALA JUVENTUS / TORINO - Intervistato da 'El Pais', Paulo Dybala ha raccontanto anche alcuni aneddoti della sua infanzia e della difficoltà ad andare avanti dopo la morte del padre: "Non è stato facile, il calcio mi ha aiutato ad andare avanti - ha affermato l'attaccante della Juventus - . L'ho fatto per mio padre che sognava di vedermi calciatore. Non ho mai immaginato di vedermi dove sono ora. Mio nonno? E' morto quando avevo 3 anni, ma ho delle foto di lui: così diverso da noi argentini, serio e molto tranquillo. Ricordo di essermi seduto sulla sua sedia, nessuno poteva sedersi lì".

Dal passato al presente, con uno spogliatoio dove Dybala parla dei compagni più divertenti: "Sono Pogba, Asamoah, Pereyra, Morata e Zaza". 

B.D.S.