• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Alessandro Altobelli su Inter-Juventus

Alessandro Altobelli su Inter-Juventus

Calciomercato.it ha intervistato in esclusiva il Campion del mondo 1982, doppio ex della sfida


Yuto Nagatomo (Getty Images)
Stefano D'Alessio (@SDAlessio)

14/09/2013 09:27

INTER JUVENTUS DERBY D'ITALIA CALCIOMERCATO INTERVISTA ESCLUSIVA ALTOBELLI / ROMA - In Serie A è già tempo di Derby d'Italia. Domani pomeriggio alle 18, l'Inter di Mazzarri e la Juventus campione d'Italia di Conte si affronteranno allo stadio 'Giuseppe Meazza', nel big-match della terza giornata del massimo campionato italiano.Calciomercato.it ha deciso di contattare Alessandro 'Spillo' Altobelli, campione del Mondo nel 1982 e doppio ex della sfida, per analizzare la partita.

PRONOSTICO - Altobelli, ai microfoni di Calciomercato.it, mostra di avere le idee chiare sul match che sarà: "Prima dell'inizio del campionato, avremmo sicuramente parlato di un'altra sfida... di una Juventus assolutamente favorita. Ora, con due partite di campionato già alle spalle, la situazione si presenta diversa: l'Inter ha recuperato consensi grazie alle due importanti vittorie ottenute contro Genoa e Catania e la partita di sabato è aperta ad ogni risultato. Il segreto della squadra nerazzurra? Certamente il suo allenatore, Walter Mazzarri. Il fatto che il club milanese non dovrà disputare le coppe in questa stagione, poi, le permette di allenarsi meglio e di dosare le forze".

PROTAGONISTI - "L'Inter - ha spiegato Altobelli a Calciomercato.it - sembra aver recuperato quest'anno diversi giocatori che lo scorso anno sembravano finiti. Nelle fila nerazzurre, in vista della sfida contro la Juventus, terrei d'occhio soprattutto Palacio, Jonathan e Alvarez che, col suo modo di giocare, può essere in grado di mettere in difficoltà gli avversari. In casa bianconera, invece, degno di nota è l'intero collettivo, forte della presenza di ottime individualità in ogni reparto. Alcuni nomi? Da Pirlo a Tevez, da Pogba a Lichtsteiner tutti possono rendersi pericolosi".

CALCIOMERCATO - Questo il pensiero di Altobelli sull'operato delle due società in fase di calciomercato: "L'Interha saputo rimediare alle lacune emerse nella scorsa stagione. E' mancato l'acquisto del top player che forse i tifosi si aspettavano, ma la società si è mossa comunque bene; c'è ancora tempo, poi, per gli eventuali correttivi. LaJuventus? Era già la squadra più forte in Italia ed è riuscita ad acquistare ulteriori giocatori utili e forti. Ora - ha concluso Altobelli in esclusiva a Calciomercato.it - la squadra bianconera ha le caratteristiche per andare avanti anche in campo europeo, mettendosi alle spalle la brutta parentesi del doppio confronto col Bayern Monaco dello scorso anno. Quella partita credo abbia rappresentato il momento più basso della gestione Conte: gli italiani subirono per 180 minuti senza mostrare alcun tipo di reazione".




Commenta con Facebook