• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Napoli-Atalanta, Benitez: "Cambiero' qualcosa ma non penso al Borussia"

Napoli-Atalanta, Benitez: "Cambiero' qualcosa ma non penso al Borussia"

Il tecnico spagnolo parla ai giornalisti alla vigilia del match contro il club bergamasco


Benitez (Getty Images)

13/09/2013 15:19

NAPOLI ATALANTA CONFERENZA BENITEZ / NAPOLI - Prima di Borussia Dortmund e Milan, la sfida contro l'Atalanta ha tutte le sembianze delle trappola per il Napoli: proprio per questo Rafael Benitez vuole parlare soltanto dei nerazzurri in conferenza stampa. Calciomercato.it seguirà per voi tutte le dichiarazioni del tecnico spagnolo.

TURN OVER - "Devo essere coerente con quello che ho detto: l'Atalanta è la partita più importante per noi e la Champions viene la prossima settimana. La squadra ha una rosa dove tutti saranno importanti: qualcuno che non ha giocato prima, ha giocato domani".

CICLO PARTITE - "Devo fare capire che si vince alla fine del campionato, non dopo tre mesi: se la squadra vince è normale avere più fiducia. Dobbiamo lavorare partita dopo partita, poi vedremo dove saremo. Fino alla fine della stagione non bisogna mollare".

INTER-JUVENTUS - "Mi concentro sulla partita del Napoli e poi vedrò il risultato: per noi non cambierà nulla nella nostra partita".

CHAMPIONS - "La Champions toglie punti? Non possiamo parlare di una partita più importante di un'altra. Per competere su tre fronti dobbiamo usare tutta la rosa. Higuain gioca se sta bene, se un altro sta meglio giocherà lui: il nome non fa la differenza".

HAMSIK - "A questo livello ci sono molti giocatori nazionali, si deve cambiare perché altrimenti non arriviamo all'ultimo mese a giocarci qualcosa. Comunque tutti erano a posto e anche Marek stava bene".

SCUDETTO - "Noi dobbiamo pensare che ogni partita vale tre punti, ma che non si vince questa settimana: il campionato si vince alla fine. Non abbiamo paura di vincere: se facciamo le cose che ho visto in allenamento possiamo vincere contro tutti: dobbiamo avere fiducia in noi e provare a vincere".

CANNAVARO - "Ci sono anche Uvini e Fernandez: tutti stanno lavorando bene, Paolo è importante come tutti gli altri".

ZAPATA - "Sono sorpreso perché ha capito tutto velocemente, si è integrato, parla con me spagnolo. Fisicamente deve ancora lavorare perché ha perso un po' la condizione fisica, ma sono sicuro che farà bene".

MERTENS - "È simile a Insigne: questa settimana ha fatto benissimo e ha la possibilità di giocare".

DIFESA - "A Chievo ci sono state due distrazioni individuali, ma questo non è un problema: la fase difensiva ha fatto bene. È importante che loro non avvertano la paura di fare le cose: si possono commettere errori, ma bisogna provare".




Commenta con Facebook