• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI ITALIA-REPUBBLICA CECA

PAGELLE E TABELLINO DI ITALIA-REPUBBLICA CECA

Balotelli sprecone sigla dal dischetto il gol qualificazione. Bene Chiellini che tiene in difesa e agguanta con una zuccata il pareggio


L'Italia esulta (Getty Images)
Fabrizio Verde

11/09/2013 00:17

PAGELLE E TABELLINO ITALIA-REPUBBLICA CECA/ TORINO- Missione compiuta per gli azzurri guidati da Prandelli che in rimonta battono la Repubblica Ceca e staccano con ben due turni d'anticipo – prima volta nella storia della nazionale italiana – il biglietto per Rio 2014. Parte bene l'Italia in quel di Torino schierata per l'occasione con il 3-4-2-1, ma al 19' si trova sotto, fulminata da una micidiale ripartenza dei cechi, ispirata da Rosicky e finalizzata dall'ex laziale Kozak. La reazione italiana è veemente, ma Balotelli divora ben tre occasioni sotto rete. Cech quasi incredulo ringrazia. Al 51' è Chiellini a siglare il pareggio insaccando di testa un tiro d'angolo, mentre la rimonta è completata da Mario Balotelli tre minuti più tardi. L'attaccante rossonero si conferma implacabile dal dischetto. Dopo la rete del vantaggio l'Italia cerca di amministrare il risultato condendo forse troppo alla selezione ceca che tuttavia non riesce ad agguantare il pareggio. L'Italia vola al prossimo Mondiale.  

ITALIA

Buffon 6 – Non può nulla sulla conclusione di Kozak. Per il resto della gara si tratta di normale amministrazione. Eguaglia le presenze in nazionale di Cannavaro.  

Bonucci 5,5 – Colpevole insieme a mezza difesa del gol di Kokaz. Soffre troppo la fisicità dell'ex laziale, ma si riprende - almeno parzialmente -  nella ripresa. 

De Rossi 5,5 – La prova da centrale difensivo non rimarrà negli annali del calcio. Si ritrova - ma solo a tratti - quando Prandelli lo colloca a lottare nel punto nevralgico del terreno di gioco.  

Chiellini 7 – Tiene bene in fase difensiva. Sua l'inzuccata che permette agli azzurri di agguantare il pareggio che spianerà la strada alla vittoria e quindi alla qualificazione ai mondiali.  

Maggio 6,5 – Nel nuovo modulo torna a fare l'esterno di centrocampo come nel Napoli di Mazzarri e si vede subito quanto la posizione gli sia congeniale. Bene anche quando è chiamato a fare l'esterno basso nella difesa schierata a quattro. 

Montolivo 5,5 – Si limita alla normale amministrazione. Pecca di precisione negli appoggi e commette qualche fallo di troppo. Dal 86' Motta s.v.    

Pirlo 5,5 – Sbaglia qualche passaggio di troppo anche se non è da lui. Appare stanco e ancora lontano dalla forma migliore.

Pasqual 6,5 – L'esterno della Fiorentina trova con notevole facilità il fondo creando non pochi grattacapi agli avversari. Costretto a lasciare il campo per una gomitata di Kozak che lo mette ko. Dal 78' Ogbonna s.v.

Giaccherini 6 – Vivace in avvio. Unico attaccante azzurro a pressare i difensori avversari. Non riesce, tuttavia, quasi mai a saltare l'uomo e creare superiorità numerica in avanti. Dal 46' Osvaldo 6 – Il suo ingresso dona maggiore incisività al reparto offensivo azzurro.  

Candreva 6 – Col tiro d'angolo pennellato sulla testa di Chiellini cerca di far dimenticare che il contropiede ceco fatale per gli azzurri nasce da un suo dribbling sbagliato.  

Balotelli 6,5 – La prestazione nella prima frazione di gioco è insufficiente per le occasioni divorate e l'eccessivo nervosismo. Recupera conquistando e trasformando il calcio di rigore decisivo per le sorti del match e della qualificazione ai mondiali.  

All. Prandelli 6 – Dapprima schiera l'Italia con la difesa a 3 con De Rossi centrale. L'esperimento non si rivela proficuo, quindi torna al classico schieramento a 4. La sua squadra concede troppo nel finale. 

 

REPUBBLICA CECA

Cech 5,5 – Incerto in più di un'occasione l'estremo difensore del Chelsea è graziato da Balotelli in almeno due occasioni. Notevole il suo intervento a sventare un'inzuccata del centravanti del Milan.  

Sivok 5,5 – Sicuramente non è stata la sua prestazione migliore. Così come per il resta della retroguardia ceca.  

Gebre Selassie 5 – Suo il fallo da rigore che permette a Balotelli di portare a termine la rimonta italiana. Dal 77' Rabusic s.v.  

Suchy 5,5 – Vale quanto scritto per i colleghi di reparto: la retroguardia balla troppo e concede troppe occasioni all'Italia che tuttavia non riesce a sfruttarle a pieno.   

Limbersky 6 – Tiene botta e tenta, senza troppa fortuna, qualche sortita offensiva.  

Darida 5 – Gara tutto sommato anonima per il mediano. Dal 55' Vanek 5,5 – Non riesce a incidere sull'andamento dell'incontro. 

Prochazka 5,5 – Senza infamia e senza lode.   

Rosicky 7 – Finché resta in campo mostra tutta la sua classe cristallina. Dal suo piede nasce il passaggio illuminante per Jiraceck che manda in rete Kozak. Costretto a lasciare il campo alla fine del primo tempo. Perdita irrimediabile per la compagine di Bilek. Dal 38' Kolar 4,5 – Lascia la squadra in dieci uomini riuscendo a collezionare due gialli nel giro di venti minuti.   

Plasil 6,5 – Buona prova del nuovo rinforzo del Catania che svolge al meglio il ruolo di filtro. Prova buona anche in fase d'impostazione.  

Jiracek 6,5 – Dal suo piede arrivano alcune delle insidie peggiori per la retroguardia azzurra. 

Kozak 5,5 – La prestazione è sicuramente sopra la sufficienza ma tiene troppo i gomiti alti: questa volta a farne le spese è Pasqual che esce dal campo col volto insanguinato. Antisportivo. 

All. Bilek 5,5 – Rassegna le dimissioni in seguito alla sconfitta e la mancata qualificazione ai prossimi mondiali. 

Arbitro: Eriksson 6 – Ineccepibile il rigore concesso agli azzurri: netto è il fallo commesso da Gebre Selassie ai danni di Mario Balotelli. Potrebbe, in ogni caso dosare, meglio i cartellini. Mancano al meno due gialli: uno per Balotelli, l'altro per Kozak.  

 

TABELLINO

ITALIA-REPUBBLICA CECA

Italia (3-4-1-2): Buffon; Bonucci, De Rossi, Chiellini; Maggio; Montolivo (86' Motta), Pirlo, Pasqual (78' Ogbonna); Giaccherini (46' Osvaldo), Candreva; Balotelli. A disp.: Marchetti, Astori, Florenzi, Aquilani, Verratti, Diamanti, El Shaarawy, Gilardino, Sirigu. All.: Prandelli.

Rep.Ceca (4-1-4-1): Cech; Sivok, Gebre Selassie (77' Rabusic), Limbersky, Suchy; Plasil; Darida (55' Vanek) Prochazka, Rosicky (38' Kolar), Jiracek; Kozak. A disp.: Vaclik, Drobny, Prochazka, Kusnir, Horava, V.Kadlec, Lafata. All.: Bilek.  

Arbitro: Eriksson (sve)

Marcatori: 19' Kozak (R), 51' Chiellini, 54' Balotelli (I)

Ammoniti: Kolar, Kozak, Gebre Selassie (R), Balotelli (I)

Espulsi: Kolar (R)

 




Commenta con Facebook