• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Italia > Italia-Repubblica Ceca, Balotelli: "Grazie Torino, che accoglienza! Caso Kyenge? Dormivo...&quo

Italia-Repubblica Ceca, Balotelli: "Grazie Torino, che accoglienza! Caso Kyenge? Dormivo..."

Le parole rilasciate a fine gara dall'attaccante azzurro


Mario Balotelli (Getty Images)

10/09/2013 23:15

ITALIA REPUBBLICA CECA BALOTELLI / TORINO - "Non mi è mai successo di sbagliare così tante occasioni. Ci ho provato fino alla fine, ma sono stato sfortunato. Siamo un bel gruppo, siamo compatti e riusciamo sempre a tirarci fuori dalle situazioni complicate. L'errore più clamoroso? Quella della ribattuta di Cech che io ho alzato troppo". Così Mario Balotelli al termine di Italia-Repubblica Ceca. L'attaccante azzurro, autore del rigore-qualificazione, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni di RaiSport.

MODULO - "Io di norma mi trovo meglio con un attaccante vicino. Però abbiamo giocato bene anche nel primo tempo. Mi piace giocare in tutti e due i modi".

ACCOGLIENZA JUVENTUS STADIUM - "Se tutti i tifosi che erano qui erano della Juventus gli faccio i complimenti perché non me l'aspettavo".

IL CARTELLINO - "Sinceramente cercavo la palla e poi sono caduto su di lui. Secondo me non era neanche da giallo. L'ho preso, sì, ma non era volontario".

MINISTRO KYENGE - "Non mi interessa quello che viene detto, sono solo stupidaggini. La conoscevo già e la vedrò in futuro. Io in quel momento stavo dormendo, come molti altri della mia squadra. Capisco che rappresento quello che volete, ma era un incontro facoltativo e potevo non incontrarla".

GRIGLIA - "Siamo sempre tra le prime. E' vero, ci sono una o due squadre molto forti, ma sono loro che devono temere noi. Se sono il più forte? Non mi interessa, basta che vinciamo".

A.B.

 

 




Commenta con Facebook