• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lega PRO > Pro Vercelli-Pro Patria: le voci dei protagonisti

Pro Vercelli-Pro Patria: le voci dei protagonisti

In conferenza hanno parlato gli allenatori e il giovane esterno Ruggiero


Cristiano Scazzola, tecnico della Pro Vercelli (Calciomercato.it)
dall'inviato Hervé Sacchi

08/09/2013 23:13

LEGA PRO PRIMA DIVISIONE VERCELLI PATRIA / VERCELLI - E' da poco terminata la partita tra Pro Vercelli e Pro Patria. Secondo successo in due gare per i piemontesi che allontanano sempre più la deludente parentesi in Serie B, dimostrando che restano tra le squadre di cui avere paura nel girone A di Lega Pro Prima Divisione. La vittoria porta ancora la firma di Ettore Marchi, al terzo centro dopo la doppietta al Lumezzane. Tra i protagonisti della gara, c'è anche il giovane Ruggiero, esterno di scuola Juventus, il quale ha rilasciato il suo personale commento in conferenza stampa: "Abbiamo avuto una buona partenza. Il mister ci chiede grande intensità, non solo in partita ma anche in settimana. Titolare? Non lo pensavo. L'allenatore mi ha dato fiducia, spero di aver giocato bene e averla ricambiata. Sono soddisfatto della prestazione, meglio nel primo tempo che nel secondo quando si è sentita la stanchezza".

GLI ALLENATORI - A parlare in conferenza stampa, anche i due allenatori. Il primo ad intervenire è stato Cristiano Scazzola, tecnico della Pro Vercelli:"La Pro Patria è una buona squadra, dinamica e con delle ottime individualità. Dobbiamo essere più bravi a chiudere la partita, specie in ripartenza. Il gol era regolare secondo me, però i ragazzi sono stati bravi. Grande merito va a loro. Marchi? Abbiamo degli attaccanti forti, devo farli giocare il più possibile". Una battuta anche dal tecnico della Pro Patria, Alberto Colombo: "Abbiamo avuto il merito di tener la partita viva fino alla fine. Il primo tempo più timoroso e timido. Nel secondo tempo siamo stati più liberi nel giocare contro una squadra blasonata su un campo ostico. I nostri giovani si sono ben comportati in entrambi i tempi. Non siamo stati fortunati nel calendario. Dobbiamo ripartire da alcune certezze, tipo la manovra del secondo tempo, e non guardare la classifica".




Commenta con Facebook