• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Gossip > Gossip, Seredova: "Orgogliosa di Buffon... il mio Superman!"

Gossip, Seredova: "Orgogliosa di Buffon... il mio Superman!"

La showgirl, moglie del portiere della Juventus e della Nazionale, si racconta in un'intervista


Alena Seredova (Getty Images)

08/09/2013 10:40

GOSSIP ALENA SEREDOVA BUFFON INTERVISTA / ROMA - Alena Seredova, showgirl e moglie di Gianluigi Buffon, ha rilasciato un'intervista al 'Corriere dello Sport': "Centotrentasei presenze in Nazionale: per uno come lui, legatissimo all'Italia, sarà un traguardo importantissimo. Il momento più bello? Il Mondiale 2006. Quello più brutto? Prima della favola tedesca, c'erano state tante polemiche ed era anche balenata la possibilità che Gigi rimanesse a casa, poi la vittoria ha cancellato tutto. E' successo anche con la Juve: gli anni senza vittorie, dopo la B, sono stati duri, ma lui ha avuto la forza di rimanere e gli scudetti lo hanno premiato. La sfida contro la 'mia' Repubblica Ceca? Tiferò per lui. Sono legatissima alle mie radici, però tra una squadra di sconosciuti e una squadra di cui mio marito è responsabile non ho dubbi".

BUFFON IN FAMIGLIA - "Da piccola volevo sposare James Bond e invece ho sposato Superman! Non c'era quando il figlio ha iniziato le elementari, quando ha messo il primo dentino e ha detto la prima parola. E' il prezzo da pagare per essere i numeri uno. Ho sacrificato la mia carriera per lui? Scelta di valori, volevo condividere con lui ogni momento libero".

CARRARESE - "Io presidente onorario? Anche questo è un modo per stare al fianco di mio marito: aiutarlo nella promozione, ovviamente non certo da un punto di vista tecnico. Quando ha scelto di entrare nella società, non ero completamente d'accordo, però ho voluto esserci comunque. Poi ti affezioni...".

S.D.




Commenta con Facebook