• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > Alfonso Marotta su mercato estivo, corsa scudetto e Kaka'

Alfonso Marotta su mercato estivo, corsa scudetto e Kaka'

L'agente Fifa ai microfoni di Calciomercato.it, commenta le mosse delle italiane e indica la sua favorita per il tricolore


Carlos Tevez(Getty Images)
Giorgio Elia

04/09/2013 10:23

CALCIOMERCATO JUVENTUS ESCLUSIVO MAROTTA BIANCONERI MILAN KAKA' / PALERMO - "E' stata una sessione di mercato con poche sorprese, ha rispecchiato la crisi che sta coinvolgendo anche il calcio italiano. Gran parte delle operazioni importanti è ruotata intorno alla cessione di Cavani. Indubbiamente il Napoli è la squadra che ha fatto i migliori acquisti rafforzando nettamente le sue potenzialità e prospettive. Ottimi movimenti anche per la Roma e la FiorentinaLivorno e Sassuolo le squadre più in difficoltà anche se negli ultimi giorni hanno tentato di dare un colpo di coda. In generale, un mercato mediocre con i top player che scelgono ormai altre destinazioni". Analisi attenta e precisa quella dell'agente Fifa Alfonso Marotta il quale in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.it, esamina con attenzione la sessione di mercato esiva appena conclusasi.

KAKA' - Una finestra di mercato quella di questa estate, che verrà sicuramente ricordata anche per il ritorno di Kakà al Milan, con il 'figliol prodigo' ex Real Madrid tornato in rossonero dopo la partenza lampo di Boateng: "Un acquisto voluto da tutti: dalla società per mascherare un mercato al di sotto delle attese, dal giocatore che ha dimostrato indubbiamente di preferire ai soldi la passione per una maglia, dai tifosi che possono tornare a sognare ricordando grandi trionfi. Il Milan ha un attacco stellare, forse eccessivo - ha proseguito il procuratore a Calciomercato.it - è da capire come sistemare il resto della squadra".

INTER - Da una sponda del Naviglio all'altra, con l'agente Fifa che si sofferma poi sull'andamento del mercato dell'Inter: "Mercato bloccato dalla cessione della società. Fatti acquisti ponderati e di prospettiva, vedi Icardi... Tutto girerà intorno alle grandi potenzialità di Mazzarri, che sembra non essere stato del tutto accontentato... In attesa di Thohir, Non mi stupirei di un preaccordo per Nainggolan per gennaio. Manca sicuramente qualche esterno ma l'Inter ha fatto forse più delle attuali possibilità".

JUVENTUS - Le prime due uscite di campionato hanno regalato senza dubbio spunti interessanti ma anche delle conferme, con la Juventus di Antonio Conte che dopo due scudetti di fila resta sempre la squadra da battere. Marotta non ha dubbi sulla forza dei bianconeri: "Sempre più forte, Tevez un valore aggiunto. Con Pogba che migliora giorno dopo giorno credo che sia una spanna su tutte le altre contendenti al titolo. Se fosse arrivato anche Nainggolan sarebbe diventata davvero una corazzata difficile da battere anche in Europa".

PALERMO - L'ultimo pensiero del noto agente Fifa è rivolto al campionato cadetto e in particolar modo al Palermo di Gennaro Gattuso, da tutti considerato favorito per la promozione in A e protagonista di un avvio di stagione non proprio esaltante: "Da analizzare bene la situazione Palermo, con un nuovo allenatore come Gattuso alle prese con una piazza importante. Considero l'acquisto di Daprelà molto interessante. Sicuramente le mancate cessioni di Sorrentino e soprattutto di Hernandez - che comunque aveva tanto mercato in A - rappresentano un lusso per la categoria cadetta e ne fanno una delle favorite alla risalita. Non sarà facile, la partita con l'Empoli ne è stata una dimostrazione lampante".

 




Commenta con Facebook